Da circa una settimana è stata rilasciata la versione stable Android x86 di Android 6.0.1 Marshmallow, un’immagine ISO che ci dà la possibilità di installare Android 6 Marshmallow su VirtualBox, cioè su una macchina virtuale senza modificare le partizioni dell’hard disk, o sul computer, magari in un vecchio PC ormai abbandonato.

Non è una novità che Android si possa installare su PC, e ne abbiamo parlato abbondantemente in articoli precedenti: abbiamo visto come installare Android 4.3 su VirtualBox in ogni sistema operativo e come installare Remix OS su VirtualBox o su USB con tanto di Play Store per avviarlo in qualsiasi computer.

In un’altra guida ho anche spiegato come installare Android 5.1 Lollipop su VirtualBox e il procedimento è esattamente uguale a quello che vedremo adesso per installare Android 6 Marshmallow, quindi spiegherò i passaggi brevemente. Se qualcosa non sarà chiaro potrai sfruttare la guida appena linkata, oppure chiedermi informazioni con un commento.

Il canale Telegram di InTheBit con le migliori offerte techle migliori offerte tech

Tieni presente che i passaggi sono gli stessi sia che tu voglia installare Android su PC che su VirtualBox, ma a mio parere conviene prima testarlo su VB. Per un’installazione sul PC consiglierei sempre Remix OS, ideato appunto per computer o uno dei tantissimi emulatori Android che fanno bene il loro sporco lavoro.

Android 6 Marshmallow su Virtualbox

File necessari per installare Android 6 Marshmallow su VirtualBox

È ovvio che prima di iniziare bisogna installare VirtualBox. Lo trovi qui ed è compatibile con Linux, Windows e OS X. L’installazione è abbastanza semplice, basta seguire le istruzioni su schermo come per qualsiasi altro programma.

Dopo aver installato VirtualBox, manca soltanto l’ISO di Android 6 Marshmallow. Scaricala da questo indirizzo, dove troverai la versione a 32-bit e a 64-bit, insieme alle vecchie release di Android 5.1 e 4.4. Per VB è indifferente che sia a 32-bit o a 64-bit, mentre per PC è importante verificare l’architettura del tuo processore.

Come installare Android 6 Marshmallow su VirtualBox: Creare la macchina

Adesso tutto è pronto e possiamo procedere con l’installazione, quindi lancia VirtualBox e configuralo come spiegherò di seguito:

  • Clicca su Nuova – in alto a sinistra – per creare una nuova macchina virtuale
  • Scegli il nome che preferisci e come tipo selezione Linux, mentre come versione Other Linux 32-bit o 64-bit in base all’ISO da te scaricata
  • Scegli quanta RAM dedicare; ti consiglio di non scendere sotto 1 GB
  • Lascia il resto invariato e premi Crea
  • Scegli lo spazio su disco da dedicare a questa partizione virtuale; va bene anche 8 GB
  • Lascia il resto invariato e clicca nuovamente su Crea

Nota: ho usato le immagini della vecchia guida, ma ti ricordo che il procedimento è identico.

Come installare Android 6 Marshmallow su VirtualBox: Configurare la macchina

Abbiamo creato la macchina, quindi non resta che configurare alcune impostazioni prima di iniziare con l’installazione vera e propria:

  • Facendo attenzione ad aver selezionato la nuova macchina virtuale (sulla sinistra), clicca su Impostazioni
  • Spostati nel scheda Sistema e, nella tabella Scheda Madre, cambia il dispositivo di puntamento da Tavoletta USB a Mouse PS/2
  • Spostati nel tab Processore e, se ti è possibile, dedica più core della CPU
  • Vai alla scheda Schermo e aumenta la memoria video al massimo, cioè a 128 MB e spunta la voce abilita accelerazione 3D
  • Infine, spostati sulla scheda Archiviazione e seleziona la voce Vuoto, dovrai aggiungere il percorso dell’immagine ISO scaricata. Per farlo, sulla destra trovi un’icona a forma di CD, clicca e seleziona la prima voce, Scegli un file di disco ottico virtuale, quindi spostati nel percorso in cui hai scaricato l’ISO e seleziona il file
  • Salva tutte le modifiche premendo OK

Come installare Android 6 Marshmallow su VirtualBox: Guida

La macchina virtuale è stata realizzata e configurata, dunque possiamo passare all’installazione vera e propria di Android 6 Marshmallow su VirtualBox.

  • Dopo aver selezionato la macchina virtuale, premi Avvia
  • Si aprirà una nuova finestra, dove, dopo un rapido caricamento, vedrai delle voci per: avviare Android senza installazione (se vuoi soltanto provarlo), le impostazioni video, debug mode e Installazione su Hard Disk
  • Dovrai scegliere quest’ultima voce e premere Invio, quindi seguire i passaggi successivi per creare la partizione
    1. Nella nuova videata scegli Create/Modify partitions
    2. Ti verrà chiesto se utilizzare GPT, scegli NO come risposta
    3. Adesso visualizzerai la schermata delle partizioni: spostandoti con le freccette destra e sinistra, seleziona New e premi Invio; Primary e Invio; Invio nuovamente per confermare la dimensione da allocare; spostati su Write e premi Invio
    4. Apparirà un messaggio che ti chiederà di confermare: digita yes e premi Invio e al termine spostati su Quit e premi ancora Invio
    5. Bene, la partizione è stata creata, quindi visualizzerai nuovamente la schermata precedente, dove hai selezionato Create/Modify partitions. Questa volta scegli la prima voce, sda1, e seleziona OK
  • Ti verrà chiesto se formattare o no, scegli come metodo ext4 e conferma con Yes il messaggio d’avviso.
  • Scegli nuovamente Yes per installare GRUB
  • Subito dopo scegli Skip per saltare l’installazione di EFI
  • Infine scegli ancora Yes per far sì che il sistema sia Read/Write e attendi che finisca l’installazione
  • Un ultimo messaggio ti chiederà se avviare Android o se riavviare, scegli Reboot e conferma.

Bene! Manca un’ultima cosa da fare prima di poter avviare Android 6 Marshmallow su VirtualBox: bisogna cambiare il disco d’avvio.

Dopo il riavvio noterai che – come all’inizio dell’installazione – ti verrà chiesto se provare Android o installarlo. Questo accade perché VirtualBox carica ancora l’ISO selezionata durante la configurazione della macchina virtuale. Per cambiare il disco, clicca su Dispositivi, passa il mouse su Lettori ottici e seleziona Lettore host ‘E:’

Android 6 Marshmallow VirtualBox

A questo punto puoi chiudere la finestra della macchina e riavviarla; noterai una schermata nera (il GRUB) con 4 voci; la prima ti permetterà di avviare Android 6 Marshmallow 😉

NOTA: Android x86 basato su Android 6 Marshmallow è una Release Candidate, esattamente la prima; è una versione stabile, ma ciò non significa che sia esente da bug. È possibile notare qualche crash delle applicazioni, per esempio dei servizi Google, e in tal caso si può risolvere aggiornando le app o cancellandone i dati.

Alla fine della guida per installare Android 5.1 su VirtualBox trovi anche qualche informazione extra per aggiustare la risoluzione dello schermo.