Abbiamo già visto come far funzionare Pokémon Go anche da casa, con varie applicazioni per simulare posizioni e tragitti fittizi tramite GPS, ma solo su dispositivi con root; tutto questo nella guida Pokémon GO trucchi GPS. E, come promesso nei commenti, in questa nuova guida vedremo come far funzionare Pokémon Go sul computer per avere una posizione più stabile (meno rischio ban) e senza root o altre operazioni macchinose.

giocare a pokemon go su Windows

Come da titolo, l’emulatore in questione funziona su Windows, ma in realtà esistono decine di emulatori Android che possono funzionare anche su altri sistemi operativi. Puoi dare un’occhiata nella lista dei migliori emulatori Android per PC.

L’emulatore che useremo per questa guida, tuttavia, non è presente nella precedente lista perché è abbastanza giovane; si tratta di LeapDroid e tra tutti quelli esistenti, è forse il migliore per giocare a Pokémon Go tramite il PC.

Pokémon Go su Windows

Premetto che in rete trovi già decine di guide a riguardo. La maggior parte consiglia di installare Bluestacks 2 ma l’ho testato personalmente e non l’ho trovato all’altezza. Ho poi provato Nox – tra i migliori in circolazione – e ho avuto discreti risultati ma, come saprai, Pokémon Go è molto pesante e su un PC più datato potrebbe andare a scatti o addirittura non funzionare.

Così dopo qualche ricerca ho trovato il già citato LeapDroid, molto prestante e poco avido di RAM. Per far funzionare i trucchi del GPS non è necessario fare alcun modifica o installare chissà che cosa, ma soltanto il semplice download dell’emulatore e una breve configurazione che spiegherò più avanti.

LeapDroid | Download


Prima di installarlo, è giusto che tu sappia che questo emulatore si basa su VirtualBox. Quindi, se lo usi, l’installazione di LeapDroid sovrascriverà la cartella di installazione di VB. È sufficiente fare un backup della cartella per salvare le macchine virtuali di VB.


Detto ciò, installa LeapDroid e troverai 3 nuove icone sul Desktop: Leapdroid VM ManagerLeapdroid VMLeapdroid VM 2. La prima avvia direttamente VirtualBox, dove puoi gestire le impostazioni delle due macchine virtuali, come ad esempio impostazioni grafiche e l’accelerazione 3D, la CPU e la RAM dedicata alla macchina, e così via. Le altre due icone, invece, sono le vere e proprie macchine, quelle che avvieranno l’emulatore Android sul quale potrai giocare.

Nota: le due macchina virtuali sono indipendenti tra loro come due sistemi operativi differenti. Ciò che farai su un emulatore sarà strettamente legato ad esso.

Configurazione macchina

Avvia una delle due macchine e configurala come spiego di seguito:

leapdroid settings impostazioni

  • lingua Italiana:
    • abbassa la tendina dei toggle rapidi (in alto a destra, dove l’orologio) e clicca su SETTINGS
    • scorri il menu fino a trovare Language & input, accedi a questo menu e clicca su Language
    • scorri fino a trovare Italiano (Italia), quindi selezionala.
  • Orario:
    • torna indietro al menu e scendi ancora fino a trovare Data e ora
    • clicca su Seleziona fuso orario
    • scegli uno dei fusi orari con GMT+2:00
    • metti il segno di spunta su Usa il formato 24 ore
  • Posizione:
    • torna nuovamente indietro fino al menu delle impostazioni
    • scorri il menu in alto fino a Geolocalizzazione
    • se disattivato, attivalo tramite lo switch in alto a destra
    • clica sulla voce Modalità e seleziona Solo dispositivo

Guida: installazione Pokémon Go e gaming

Adesso che l’emulatore è configurato, puoi installare e giocare a Pokémon Go! Quindi entra sul Play Store (lo trovi nella prima schermata) e, come richiesto, inserisci il tuo account Google. Termina la configurazione dell’account ed effettua la ricerca sul Play Store, quindi scarica il gioco MA NON AVVIARLO.

AGGIORNAMENTO 08/08/16: L’aggiornamento da Play Store potrebbe risultare non compatibile con l’emulatore. In questo caso scarica l’ultima versione di Pokemon Go da ApkMirror. | Link download

Ora osserva la finestra dell’emulatore e noterai sulla destra una decina di icone disposte in verticale; quella che ci interessa per simulare le posizioni è Località e si trova cliccando sull’ultimo tasto (More) a forma di tre punti orizzontali.

leapdroid location
Clicca sull’immagine per ingrandirla

Clicca su questo tasto e si avvierà una mappa gestita con Google Maps. Qui sarà sufficiente scrivere una locazione nella barra in alto al centro e premere sul tasto Go, in seguito settare la posizione esatta nel luogo desiderato con un semplice click di mouse e cliccare su Save Location. Fatto ciò, apri Pokemon Go e ti troverai nella posizione scelta! Puoi anche lasciare la mappa aperta ed effettuare piccoli spostamenti, come mostrato nel video seguente.

Nel video si notano alcuni cali di frame nel gioco, ma questo a causa della registrazione dello schermo. Il gameplay di solito va molto bene.

Come spostarsi in giro con i tasti direzionali (Update)

LeapDroid è dotato di un buon sistema di keymapping, che può essere usato per spostare il personaggio attraverso le freccette direzionali della tastiera. Dunque sembrerà davvero di muoversi, di camminare in giro per la città, e non sarà più necessario spostarsi settando le posizioni col mouse.

Per impostare lo spostamento tramite tastiera, come prima cosa è necessario che Pokémon Go sia avviato. Successivamente bisogna cliccare sull’icona a forma di tastiera nella colonna a destra [1], la quale aprirà una finestra trasparente con alcuni tasti disposti in alto. A questo punto basterà cliccare sulla quinta icona da sinistra (GPS) [2] e cliccare in un punto qualsiasi dello schermo per inserire il controllo [3]. Infine, cliccare su Save All [4].

pokemon go muoversi da fermi su Windows

Adesso l’icona a forma di tastiera (nella barra a destra) dovrebbe colorarsi di verde. Se così non fosse – ovvero se dovesse essere gialla – è sufficiente cliccare col tasto destro in qualsiasi punto della finestra. Questo serve per attivare e disattivare i controlli inseriti tramite il keymapping.

Ora puoi tranquillamente muoverti per tutta la mappa con i tasti direzionali della tastiera, anche se sarà un po’ scomodo perché corrisponderanno ai punti cardinali: freccia su per andare a Nord, giù per andare a Sud e così via. Un emulatore che riesce a gestire meglio il movimento di Pokémon Go da PC è Nox APP Player, ma allo stesso tempo richiede più risorse di LeapDroid. Lo trovi nella lista dei migliori emulatori Android per Windows.

Consigli

Il primo luogo sul quale mi sono fermato, in basso a destra di Central ParkManhattan, è il migliore trovato finora, in mezzo a 4 Pokéstop con un alto tasso di spawn. Qui ho trovato vari Pokémon, compreso Pikachu. Se conosci punti molto interessanti come questo, fammelo sapere nei commenti e in futuro farò una ricca lista delle migliori città.

Il mio consiglio è quello di fare spostamenti brevi (come nel video) per non rischiare il ban. Quest’ultimo, per chi ancora non lo sapesse, viene dato a chi effettua spostamenti su grandi distanze e può essere soft banperma ban. Il primo dura qualche ora, il secondo ti impedirà di entrare nel tuo account per sempre. Muovendosi su brevi distanze, non ho mai riscontrato problemi; per tornare alla posizione reale, invece, consiglio di aspettare qualche oretta.