deb
Curiosità: Il nome Debian deriva dal nome della fidanzata dello sviluppatore [Ian Murdock] principale della distribuzione (Deb)ra + Ian = Debian 🙂

Ed ecco che dopo quasi 2 anni, Debian si aggiorna alla versione 8 (Jessie), in sviluppo da circa 2 anni!
Quali sono le novità?
Beh, sono poche, le più rilevanti sono due in particolare:

  • Pacchetti aggiornati alle versioni recenti (Non tutti, infatti GNOME è alla versione 3.14 e non 3.16
  • Systemd, il sostituto di SysVInit
  • Questa non è una novità: Linux 3.16 -.-

Come vediamo sopra i pacchetti non sono mai all’ultima versione, proprio perchè Debian è una distribuzione stabilissima, quindi nelle versioni meno recenti (che sono state testate più volte) è difficile trovare bugs di alto rilievo, ma, non è scontato che non ce ne siano!
Systemd al posto di sysvinit: il sistema di init (ovvero quel programma che si occupa di gestire i servizi)è stato cambiato dopo tante discussioni nel team di Debian, si è arrivati alla scelta di utilizzare Systemd e non Upstart(Il vecchio sistema di init di Ubuntu, che ora utilizza anche lei systemd nell’ultima 15.04). Con btrfs e xfs (/ e /home) come filesystems + systemd, i tempi di boot sono semplicemente fantastici! (15 secondi) E si può anche fare di meglio… Magari compilando un kernel senza initrd, quindi non verrà effettuata la verifica del filesystem.
Ma passiamo al punto dolente… Linux 3.16… Beh, la scelta è giustificata ma secondo me il 3.16 essendo vecchio di qualche mese potevano benissimo non metterlo, il 3.18 è longterm (Supporto ‘maggiorato’).

Nonostante questo è una distro che apprezzo molto, ed è la mia preferita insieme ad Arch,
potete ottenere Debian 9 (testing) aggiungendo il repo testing al vostro /etc/apt/sources.list

deb http://ftp.de.debian.org/debian/ testing main