[Guida] Hotspot Vodafone Gratis! Come non pagare 6 Euro

Sappiamo tutti (purtroppo) che la Vodafone ci fa pagare 4 euro (6€ dal 23/06/15) al giorno non appena condividiamo la nostra connessione internet. Fortunatamente possiamo ovviare a questo problema, e per farlo ci sono più metodi.

Qualche mese fa, per esempio, ho spiegato come usare il Tethering (USB) Vodafone gratuitamente, tramite un’applicazione: Tether. Nello stesso post ho promesso che avrei fatto un’ulteriore guida per far funzionare l’Hotspot, esattamente modificando gli APN. In realtà, con la modifica degli APN, funzionerà anche il Tethering USB (o Bluetooth), con il vantaggio che non sarà necessario usare applicazioni, le quali – come nel caso di Tether – hanno limitazioni e spesso sono a pagamento.

La modifica dell’APN è molto veloce e semplice, anche per un neofita del mondo Android, ma a quanto pare non è efficace su tutti i dispositivi (o ROM, probabilmente). Sul mio dispositivo, infatti, è stata inutile, e lo stesso sullo smartphone di un amico. In un altro caso, invece, ha funzionato.

Detto questo, dopo aver spiegato come modificare gli APN, vedremo un metodo alternativo, ovvero tramite ADB.

AGGIORNAMENTO 28/06: Molti utenti hanno avuto problemi con la ROM MIUI. A fine articolo trovate unna nuova soluzione per risolvere 😉

Leggi anche:

Modifica APN

Prima di iniziare, è opportuno attivare il Servizio di blocco internet da PC dal sito Vodafone o direttamente dall’applicazione dedicata: My Vodafone. Non è necessario, ma farlo non costa nulla, anzi, risparmieremo i nostri 4 euro se la configurazione dovesse andare male. Il modo più semplice e immediato è tramite app, ecco come fare:

Dopo aver effettuato l’accesso in My Vodafone, nel menu sulla sinistra, devi selezionare Gestisci Offerte, quindi Altri servizi e scorrere fino a trovare la voce Blocco Internet da PC. Premi “Attiva” e attendi l’SMS di avvenuta attivazione prima di procedere con il prossimo step.

Arrivato l’SMS di conferma, possiamo proseguire con la configurazione degli APN. Per prima cosa, vai nelle Impostazioni -> Reti mobili, adesso apri la voce Nomi punti di accesso (APN). Qui dovresti trovare due APN relativi a Vodafone, i quali hanno nella loro descrizione i seguenti ‘indirizzi’: mobile.vodafone.it web.omintel.it. Quest’ultimo bisogna cancellarlo; questo APN viene infatti attivato quando usiamo il nostro smartphone come Hotspot o Tethering. Dopo averlo cancellato, apri mobile.vodafone.it e, tra tutte le voci, trova Tipo APN; seleziona questa voce, quindi aggiungi “,dun” (senza virgolette – immagine seguente) e salva. Adesso riavvia il telefono, attiva l’Hotspot e condividi la tua connessione senza pensieri! 😉

Modifica tramite ADB

Come ho già anticipato, la procedura appena descritta non funziona su tutti gli smartphone.
In questo caso, bisogna procedere con un metodo un po’ più complicato, ma neanche tanto per chi ha dimestichezza con ADB. Difatti sono sufficienti 2 semplici comandi per avere l’Hotspot Vodafone gratuito; non è necessario che i permessi di root siano attivi. Infine, come nel caso precedente, sarebbe opportuno attivare i servizi Vodafone per bloccare Internet da PC.

ADB (Android Debug Bridge), per farla semplice, è un tool per comunicare con un dispositivo Android. Tramite un terminale, con ADB possiamo eseguire comandi per ottenere determinate azioni, come: ottenere informazioni relative al nostro device; effettuare il root; installare ROM, etc o effettuare varie modifiche.

Se non hai capito qualche termine sopracitato, probabilmente è meglio leggere qualche guida a riguardo; tuttavia spiegherò cosa bisognerà fare, così che anche il meno esperto possa capire senza difficoltà.

Installazione

  • Windows: Su Windows, oltre ad ADB, è necessario installare anche i driver del proprio smartphone. Per facilitare l’operazione, su XDA esiste un tool che, lanciandolo con i privilegi di amministratore, installa tutto il necessario in una manciata di secondi, così il PC sarà pronto a comunicare con il tuo dispositivo Android.
    ADB Installer | Download
  • Linux: Di solito – soprattutto su Ubuntu – è sufficiente digitare il comando
    sudo apt-get install android-tools-adb android-tools-fastboot
    per installare e far funzionare adb. Non sono necessari driver aggiuntivi. Se la tua distribuzione non dovesse avere i repository, basta aggiungerli e installare adb tramite i due comandi seguenti:

    sudo add-apt-repository ppa:phablet-team/tools && sudo apt-get updatet

    sudo apt-get install android-tools-adb android-tools-fastboot

Dopo l’installazione, dobbiamo ‘preparare’ il nostro dispositivo.
Affinché ADB funzioni, bisogna attivare il Debug USB; per far ciò, è necessario avere attive le Opzioni sviluppatore. Se sono attive, puoi saltare questo passaggio

  • Entra nelle Impostazioni, scorri fino alla fine e apri Info sul telefono, quindi ‘tappa’ più volte e velocemente sulla voce Numero build fino a quando verrà visualizzato un messaggio che ti informerà che le Opzioni sviluppatore sono state attivate.
  • Torna indietro, nelle Impostazioni, e sopra l’opzione ‘Info sul telefono’ troverai un nuovo menu: ‘Opzioni sviluppatore’;
  • accedi e attiva l’opzione ‘Debug USB’.

Procedimento

Adesso è tutto pronto, verifichiamo che ADB comunichi con Android.
Apriamo il prompt dei comandi su Windows; il terminale su Linux. Colleghiamo il nostro dispositivo al PC, quindi nel terminale digitiamo:

adb devices

Se appare un messaggio simile a quello dell’immagine seguente, significa che ADB riconosce il dispositivo, quindi sarà possibile proseguire con i comandi che seguiranno. Se non viene riconosciuto, verificate di aver fatto tutti i passaggi correttamente.
Nota: Android chiederà se associare il PC al dispositivo. Confermate.

hotspot vodafone gratuito InTheBit

adb shell
settings get global tether_dun_required

Quest’ultimo comando dovrebbe restituire un valore:

  • null1: stanno ad indicare che il nostro operatore sa che stiamo usando l’hotspot, ergo paghiamo.
  • o: il nostro operatore non sa che stiamo utilizzando l’hotspot.

Si deduce facilmente che il valore deve essere impostato su 0. Se lo è, ovviamente, il tethering/hotspot è già funzionante, ma se stai seguendo questa guida, sicuramente il valore sarà diverso da 0. Può anche darsi che il comando generi un Warning simile a questo

Warning: linker: app_process has text relocations. This is wasting memory and is a security risk. Please fix.

Nessuna paura, prosegui ugualmente. Per portare il valore a 0, digita il seguente comando nel terminale:

settings put global tether_dun_required 0

Fatto ciò, esci con il comando ‘exit’, scollega lo smartphone dal PC e riavvia. All’avvio avrai hotspot e tethering funzionanti, senza spendere un centesimo! 😉

Questo metodo dovrebbe funzionare su qualsiasi dispositivo, con qualsiasi versione di Android. L’articolo è stato creato prendendo spunto da più risorse su vari forum.

Aggiornamento 28/06: Hotspot Vodafone gratis su MIUI e Xiaomi

Hai uno smartphone Xiaomi o monti una ROM MIUI e non riesci ad attivare l’hotspot gratis? Se adb restituisce un messaggio di errore simile al seguente:

Error while accessing settings provider
java.lang.SecurityException: Permission denial:
writing to settings requires:android.permission.WRITE_SECURE_SETTINGS

è necessario abilitare una seconda opzione di Debug USB, la quale consente ad adb di apportare le modifiche necessarie. Tutto ciò che bisogna fare è recarsi nel solito menu Opzioni sviluppatore, quindi spuntare la seconda voce Debug USB e accettare i successivi 3 avvisi. Fatto ciò, potete dare tranquillamente i comandi da adb, come descritto nel punto precedente!

Ringrazio “spritz” per l’utilissimo consiglio e per aver condiviso con tutti le immagini seguenti 🙂

Dispositivi testati:

  • Xiaomi Mi2, WIUI 4.4.4
  • Nexus 4 Android 5.0 Lollipop
  • Samsung Galaxy S6 Edge | APN
  • Nexus 6 | ADB
  • Samsung Galaxy S4 | APN
  • Motorola Moto G 2013
  • LG G3 | ADB
  • Samsung S3 Neo | ADB
  • OPPO Find 7 QHD | ADB
  • OnePlus One | ADB
  • Nexus 5 Lollipop 5.1 | ADB

Segnalaci il tuo dispositivo e la tua versione Android!

Questa soluzione è stata utile? Conoscete metodi alternativi? Fatemi sapere con un commento!

Leggi anche:


Non perdiamoci di vista!

Segui la pagina Facebook e il canale Telegram per non perdere le ultime novità.
Se vuoi risparmiare con i tuoi acquisti online, iscriviti ai nostri canali: Offerte Tech, Xiaomi Coupon, Coupon e Offerte Amazon e Offerte Droni. Per info e consigli, chiedi nel nostro Gruppo.


467 Comments
  1. Ho testato la guida (la parte relativa ai comandi ADB in quanto la modifica da telefono dell’APN non andava) sul mio Oppo Find 7 QHD con su la Cyanogenmod 12 Lollipop 5.0.2.
    Funziona alla grande.
    Grazie mille.
    Avevo provato altre guide e app senza ottenere risultato.

    • Bene! Mi fa piacere tu abbia trovato utile la guida 😉

      • Ciao, qualora volessi lanciare questi comandi da smartphone come dovrei procedere?
        Grazie anticipate.

        • Basta scaricare un terminale da play store ed avere i permessi di root

        • Nicola Napoli 1 Marzo 2015 at 14:56

          Il mio telefono è roottato e ho installato terminal emulator for Android, ma quando incollo il comando ricevo un errore 🙁

        • Nicola Napoli 1 Marzo 2015 at 15:05

          Allego screenshot

        • No in questo caso non stai più usando adb.
          Digita
          su
          Così diventi super user. Vedrai / # al posto di / $
          Ora puoi digitare l’ultimo comando per fare la modifica.
          Fammii sapere come va

        • Nicola Napoli 1 Marzo 2015 at 15:24

          Digitando su funziona grazie.
          In realtà siccome aggiorno la rom quasi ogni giorno ero curioso di sapere se la se avevo risultato 0 o dovevo ripetere la procedura.
          Grazie tanto.

        • Con un aggiornamento senza wipe credo non dovrebbe cambiare, ma non sono sicuro al 100% di questo.
          Se me lo confermi mi faresti un grandissimo piacere 🙂

        • Nicola Napoli 1 Marzo 2015 at 17:17

          Sono stato felice di fare una prova per te.
          Allora ho fatto il wipe della dalvik e della cache ed ho flashato su la nuova nightly.
          Al riavvio ho fatto il comando ed ho avuto come risultato 0.
          Quindi direi che sono a posto.
          A disposizione per altre prove o chiarimenti.
          Grazie ancora.
          Ciao.

        • Ottimo. Grazie! Credo però che con il wipe data bisogna nuovamente effettuare la procedura

        • Nicola Napoli 1 Marzo 2015 at 22:49

          Sicuramente ma per aggiornare non è necessario.
          Ciao

  2. funziona alla grande!!!

  3. ciao, ho visto dagli screen che hai utilizzato uno xiaomi mi2.. io ho il mi2s stock, con 4.1.1 aggiornato all’ultima versione del multilanguage… funziona la prima procedura o passo direttamente alla seconda?? grazie

    • Io ti consiglio direttamente tramite adb. Funziona al 100%

      • non riesco a far funzionare adb, non mi legge il dispositivo.. ho seguito tutta la guida nei particolari, e rifatto la procedura di installazione drive più volte . il bello è che i driver adb li ho in quanto mi servivano per il nexus 7, quindi dovrebbero essere installati sul pc.. tu che hai uno xiaomi hai avuto problemi? ho seven…

        no, ho provato la terza volta ed ha funzionato!!

        • Perfetto, comunque dovrebbe essere colpa della MIUI. Ho avuto problemi anche io, su Linux, ma su Windows ricordo funzionasse bene.
          Comunque ho già iniziato una mini guida per risolvere i problemi di ADB.

        • Ci sono dei parametri da settare in windows. Android mi pare..

        • Scusami ma non ho capito il tuo commento.

        • Intendevo il percorso: windows > .android ….
          Comunque, a me dà il device nel prompt dei comandi ma android non mi ha chiesto di associare il dispositivo.. Poi, sarà una domanda stupida, ma dopo adb shell premo invio, scrivo quella stringa e invio di nuovo? Grazie

        • Sì, certo. Ogni stringa devi dare invio.

        • al comando “settings get global tether_dun_required” mi dà “not found”..

        • Il primo comando è
          adb devices (ti dice i dispositivi collegati), poi
          adb shell
          poi il comando che hai scritto, che serve per verificare se l’hotspot ti farà pagare o no, come da guida; infine l’ultimo comando che trovi nella guida per impostare il valore a 0 (è quello che realmente effettua la modifica).

          Se non funziona già da “adb devices” (o adb shell) significa che devi puntare alla cartella dove hai installato ADB.

          Se per esempio la cartella ADB sta in C:, dal prompt dei comandi devi dare
          cd C:ADB
          Se il percorso è un altro, ovviamente scrivi quello esatto.

          Spero di essere stato il più chiaro possibile, altrimenti chiedi pure.

        • Questo è quello che esce..
          e anche aprendo la finestra di comandi dalla cartella adb il risultato è lo stesso, tranne quelle due stringhe “daemon….” ecc

        • Sto provando su Windows, ma la WIUI sembra abbia qualche problema con ADB. Sto provando a risolvere cambiando driver.
          Se non vuoi aspettare, posso provare ad agire io sul tuo PC da remoto, tramite un addon di Chrome.
          Fammi sapere

        • Ciao francesco …ho eseguito la procedura con adb su un huawei P7 mi da il valore giusto cioè 0 ma cmq non funziona…help help

        • Hai provato se altri dispositivi riescono a collegarsi?

        • al limite posso provare ad attivare i permessi di root sulla miui e usare terminal emulator così bypasserei i comandi adb giusto?

        • Sì, con un terminale risolvi anche.
          Salta adb devices e shell.

        • l’ho fatto, mi dà comunque “not found”….ah non so se sono un co….. a dirtelo solo adesso, ma per adesso ho wind e sono in attesa di portabilità.. volevo solo controllare i parametri attuali. può influire?

        • OH! Sicuramente sì, la wind non usa altri APN per il tethering.
          HAHAHA 😉

        • ahahah allora ecco cosa significava “not found”… grazie per il tempo perso!! ti faccio sapere appena ho la vodafone 🙂

        • Mannaggia a te! 😛
          Vai tranquillo, con la Vodafone andrà sicuramente. A presto!

        • ehi alla fine anche con la scheda vodafone mi dava not found… non mi sono trovato nemmeno il web.omnitel tra gli apn. ho fatto la richiesta per la disattivazione dei servizi di connessione da pc ma mi faceva saltare il 3 g proprio, così un operatore me l’ha riattivato.
          risultato: ho provato la prima guida e pare funzioni senza problemi, mi scalano i dati!! grazie

        • Ottimo. Grazie a te che ce l’hai fatto sapere! Alla prossima

  4. Ciao ho provato la guida con ho un s3 neo, installato adb scaricato i driver aggiornati, ma quando collego il telefono e mando la stringa adb davices mi da un problema alle porte 5087 e sparisce subito la schermata come posso risolvere?

    • Riesci a caricare uno screen??

      • Ciao francesco non riesco a caricare uno screen è troppo veloce sparisce subito , ma quello che mi dice é questo:
        >adb devices
        * daemon not running. starting it now on port 5037 *
        * daemon started successfully *
        ** daemon still not runningerror: cannot connect to daemon

        • Ok, almeno abbiamo più informazioni!
          I problemi potrebbero essere tanti, quindi provo a elencarti qualche soluzione, le provi e mi fai sapere come va:
          – per prima cosa, termina il processo dal task manager e riprova.
          – controlla il firewall, può darsi che abbia bloccato la connessione
          – se hai antivirus, disattivalo durante l’operazione.

          Se hai la possibilità, prova da una distribuzione Linux.

        • Grazie dell’aiuto , purtroppo il problema non è quello le ho gia provate e su due pc diversi ma tutti e due con seven!!!! Non so che pensare non riconosce il telefono e come se i driver che carica non siano giusti per il mio galaxy s3 neo

        • Hai installato kies? Se sì, questo lo riconosce?
          Se ce l’hai prova a chiuderlo quando usi adb

        • No kies non l’ho installato

        • Installalo così avrai i driver giusti. Poi prova di nuovo.

        • Fatto anche questo!!!! Purtoppo mi da sempre il solito errore!!! Non so che pensare!!!

        • Comunque se a te va bene, posso provare ad accedere in remoto sul tuo PC. Così provo.

        • Domanda scema: Il debug USB è attivo sul telefono?

        • Francesco alla fine , mi sono installato ubuntu e l’ho fatto in 5 minuti !!!!!! Grazie mille per l’aiuto

        • Perfetto! Spero ti troverai bene anche con ubuntu 😉

  5. io ho un Huawei G525 dual sim,ho provato entrambe le procedure ma nulla da fare, al comando “settings get global tether_dun_required” mi dà “not found” e variando gli APN mi scala il credito… non so che fare. Qualche consiglio?

    • Intanto l’APN web eliminalo, così non rischi che si attivi automaticamente.
      Usi windows? I driver del tuo dispositivo sono stati installati?
      Hai attivato il debug USB sul telefono?

      • Grazie Francesco per la risposta, c’è da dire che sto provando oramai da giorniin vari modi: ho eliminato l’APN web, prima avevo solo modificato, i driver si sono installati da soli una volta collegato il cell al pc,ho attivato il debug USB… la cosa strana è che il mese scorso, modificando solo l’APN, riuscivo ad avere il tethering senza pagare, da questo mese mi scala il credito

  6. Ciao scusa mai avrei un problema su Lg G3:

    premetto che ho usato il 2°metodo cioè adb:

    va tutto liscio…..inserisco la stringa “settings put global tether_dun_required 0” che in teoria dovrebbe modificarmi il parametro da 1 a 0, esco digitando exit come da indicazioni ,riavvio il terminale e lo ricollego ma quando vado a controllare il parametro lo trovo sempre impostato su 1 !
    Qualcuno riesce a darmi una mano?

    • Va bene, cerchiamo di risolvere. Dopo averlo impostato col comando da te citato, ridai il comando

      settings get global tether_dun_required

      e vedi cosa ti restituisce.

      • Ciao alla fine ,dopo aver ripetuto più e più volte l’inserimento del comando, me lo ha accettato.
        Non capisco però il perché ci siano voluti almeno 6/7 tentativi….mah!
        Vabbè poco importa l’importante è il risultato 😉
        Thanks!

  7. Sei il numero 1!!!

  8. Ciao. Scusa ma avrei un problema, ho scaricato ed installato su Windows cliccando sul link presente sul sito.
    Attivo il debug, collego il telefono col pc scrivo
    C:usersivanadb devices

    Come risposta mi da

    “Daemon not running. Starting it now on port 5037
    Daemon started successfully
    List of devices attached”

    Il mio telefono è un Samsung s5. Cosa posso fare? Sbaglio io qualcosa?

  9. Funziona la modifica dell’APN su samsung S6 edge.Mi hai risolto un problema. . Ero tentato dal brikkare .il telefono, knox, software….con problemi di sicurezza…una piccola modifica sull’APN e…COMPLIMENTI!!!!!

  10. Ciao, grazie per la guida intanto.
    si possono usare gli stessi comandi sull’emulatore del terminale con telefono con root attivo e busybox installato?
    Bloccando la connessione dal sito vodafone, si è sicuri al 100% che non scalino i soldi? Ho letto nei commenti di gente che dice di averli visti scalati. O sono loro che non li hanno bloccati, oppure bloccarli non serve.

    • Sì, prima usa il comando su dopo vai con i comandi.

      E sì, al 100% (fino ad oggi) non scalano i soldi. Controlla anche che non ci sia l’APN web .vodafone .it

      • Un’ultima cosa prima di fare un tentativo: se uso il secondo metodo, devo necessariamente prima usare anche il primo eliminando l’apn web.omnitel?
        Ho eseguito il comando da emulatore del terminale ed infatti ora mi restituisce 0 come valore.
        Grazie.

      • Grazie mille, appena si attiverà la mia nuova sim vodafone proverò. Non credo avrò problemi essendo il mio un Galaxy Nexus con KitKat.
        Speriamo bene.

  11. Questa guida mi ha appena salvato, domani parto per 4 mesi e cercavo una soluzione per utilizzare internet sul tablet, perfettamente funzionante sul Motorola Moto G 2013 XT 1032. Grazie Francesco 🙂

  12. Con Nexus 6 e Android 5.1 il primo metodo non ha funzionato e Vodafone si è accorta del tethering.
    Il secondo metodo invece ha funzionato subito.
    Su Samsung S4 invece la modifica degli apn è stata sufficiente.
    Grazie per questa utile guida.

  13. Grazie mille!
    Funziona via adb con Nexus 5 Lollipop 5.1, rete Vodafone.
    Avevo provato con altri metodi e app ma questa guida è stata risolutiva

  14. Francesco, GRAZIE, Ti voglio bene!
    Non servono altre parole!

  15. Grazie mille! Funziona anche con un ASUS Zenfone 2 5.5 (Lollipop)!
    Ho dovuto passare al secondo metodo, e ha funzionato in modalità sviluppatore.
    Testato su Linux Mint 17.1.

  16. Grazie mille! Funziona benissimo con un ASUS Zenfone 2 5.4 (Lollipop).
    Ho dovuto passare alla opzione sviluppatore, che ha funzionato egregiamente.
    Testato su Linux Mint 17.1

  17. Ciao ho provato con il mio lg g2 32 gb tedesco (garanzia eu ) d802 per intenderci con versione android 5.02 credo sia l ultimo quindi lollipop firmware v30b .il primo metodo ha subito funzionato ma forse molti in quella modifica mettono soltanto ( ,dun)invece della stringa come in immagine anche io ci stavo cascando.ho attivato l hotspot un po di volte avevo 3.28€ e non me li ha calati.non capisco un addebito di 6 cent proverò ancora domani comunque credo stia funzionando a meraviglia :-)) grazie moltissime ci voleva proprio :-))

  18. Reply
    Ferruccio Annovazzi 24 Giugno 2015 at 9:20

    >Buongiorno,
    Su Asus zenfone 5 l’ APN non lo individuo, vi è VPN.
    Grazie per la risposta

  19. ciao, guarda a me funziona tutto bene ma solo per qualche minuto dopodiche resta collegato, mi dice accesso a internet, ma qualsiasi cosa faccio o apro online è come se non avessi connesisone e non va piu.. uqlache suggerimento?

  20. Ciao framcesco ..sul mio Kingzone N3 Plus il primo metodo non va ..per il secondo sono arrivato fino al required e mi da null..ok..ma quando scrivo l’ultima stringa settings..ecc..mi risponde che ” settings” non è riconosciuto come comando interno o esterno ecc

  21. Risolto!!!Sei un grande !!! Sono in rete con la vodafone–eheh..il problema era che la seconda stinga la scrivevo tutta e mi dava come risposta il valore “null”..ma poi per modificarla dovevo prima dare il comando “adb shell” , successivamente “settings get global tether_dun_required” ed infine ” settings put global tether_dun_required 0″ …sono uscito e ricontrollato e il valore ora è “0”.. tutto funziona.. grazie ancora Francesco

  22. Huaewi P6, Kit Kat, Vodafone, non funziona nessuno dei due metodi! Tutti i passaggi sono ok, se controllo dalla shell ADB mi da 0. Ciononostante se attivo il tethering il telefono smette di usare i dati e sul pc trovo connessione Wifi limitata, ossia senza internet! C’è una soluzione o mi rassegno? (nel mio piano vodafone per evitare attivazioni involontarie, non ho proprio la possibilità di attivare i dati in tethering… che dipenda da questo? ma quindi vuol dire che comunque Vodafone si accorge che ho cominciato a lavorare in tethering)

    • Ecco la videata di conferma di dun a 0

      • No, anche io ho il tethering disattivato.
        Se non ho capito male, con tethering attivo non funziona nemmeno la connessione dati sullo Smartphone?
        Hai provato a riavviare?

        • Sì, ho seguito la procedura passo passo, riavviando alla fine. Tutta la procedura è ok, ma appena faccio partire l’hotspot wifi il telefono smette di trasmettere dati e sul pc mi appare l’icona della connettività limitata. Che Vodafone abbia aggiornato i suoi sistemi di controllo?

        • Scusa mi correggo, il telefono mantiene la connessione dati ma non consente comunque l’accesso dati attraverso il pc…

        • No, credo sia il tuo PC (o peggio, la ROM del tuo telefono). A me funziona perfettamente.

          Sperando sia il PC: sul telefono configura nuovamente l’hotspot (cambia nome e password); accendi e fai rilevare la nuova rete a Windows; collegati e scegli rete domestica

          Fammi sapere se funziona, altrimenti troviamo un’altra soluzione

        • E sicuramente la Rom. Fino a settimana scorsa avevo Wind e funzionava perfettamente. E’ con Vodafone che ha smesso di funzionare

        • Sì, molto probabile, anche io in passato ho avuto problemi simili (mi pare con MIUI).

          Prova comunque a collegare un altro dispositivo

        • Mi sa che passerò a Cyanogen. Comunque per il DB dei prodotti su Huawei P6 non funziona. Grazie, ciao

        • Scusa ma non mi è chiara l’ultima parte. DB prodotti?

        • Si scusa era un po’ criptica. Intendevo l’elenco dei cellulari testati, ciao

  23. Reply
    Francesca Maltese 4 Luglio 2015 at 7:49

    Premettendo che non sono un genio, ma su iOS come faccio?????

    • Ciao Francesca, purtroppo non possiedo iOS. Ho cercato e ho trovato questa guida:
      http://scoprilamela.it/iphone-e-hotspot-vodafone-gratis-la-guida-completa

      Fammi sapere se riesci 🙂

      • Reply
        Francesca Maltese 5 Luglio 2015 at 2:09

        Ciao Francesco grazie per aver risposto. Anche io avevo letto quell articolo, ma parla solo di usare delle app o dei programmi. Ho disattivato internet su app di Vodafone e… La voce hotspot sul telefono si é spostata rispetto a dove era situata prima nel menù e quando la clicco (nonostante abbia modificato apn) lui dice che per utilizzare il servizio devo attivare quello che avevo disattivato su App Vodafone!!!!!! 6€ al giorno…. Sono fuori di testa!!!!! Ovvio che poi ti obbligano a cambiare operatore!!!!! Va beh grazie 1000 comunque!!!!!! Gentilissimo!!!!

        • Cavolo, mi dispiace. Purtroppo tutto quello che ho trovato richiede app e Jailbreak, e spesso hanno qualche problema e paghi lo stesso!

          Per questo amo Android, è libero e puoi farci ciò che vuoi! Comunque se saprò qualcosa, ti avvertirò senz’altro!

        • Francesca Maltese 5 Luglio 2015 at 10:32

          Si, Android é più “morbido”…. Ma piuttosto cambio operatore 🙂 comunque grazie lo stesso: Sei proprio gentile!!!!

  24. Caro Francesco,
    samsung s6 edge
    prima dell’ultimo aggiornamento ha funzionato aggiungendo dun alla stringa dell’apn
    adesso ho fatto l’aggiornamento android e nn funziona più.
    ho mantenuto la configurazione apn con dun ma non funziona
    ho applicato il secondo metodo, ma, quando riavvio il valore della stringatether_dun_required torna a 1,nonostante lo abbia modificato con adb e contraollato.
    se non riavvio, comunque appena avvio il router wifi ripristina la stringa a 1 e non si connette.
    ho provato a connettermi con applicazioni semifree (tether) via usb e ci riesco.
    Puoi aiutarmi?
    Grazie

    • La modifica con adb l’hai fatta dopo l’aggiornamento? E hai riavviato? È molto strano che cambi in automatico

      • Si. fino a prima dell’aggiornamento navigavo solo con la modifica dei servizi APN (1. punto). Dopo l’aggiornamento ho smesso di navigare. ho fatto la provedura e leggo 0 sul dun. riavvio, attivo il tether, mi arriva il messaggio di VF che nn ho credito, vado a rileggere la stringa e trovo 1….

        • Okay, innanzitutto accedi dall’applicazione Vodafone e attiva il servizio per evitare le connessioni da PC/Tablet, così non rischi più di pagare.

          Dopodiché controlla ci sia l’APN web.vodafone e in tal caso eliminalo. Imposta di nuovo il dun a 0 (consiglio da ADB) e dovrebbe funzionare. Fai sapere!

        • Antonello Belli 13 Luglio 2015 at 15:47

          OK. Risolto.
          Ho dovuto eliminare completamente l’APN chiamato web.omnitel.it, anche se all’interno, nelle impostazioni, lo avevo modificato in mobile.vodafone.it come indirizzo dell’APN.
          Tolto web.omnitel.it, ho riavviato, ho fatto il controllo del DUN e stava a 0.
          ho lanciato il tethering e funziona.
          Grazie.

        • Antonello Belli 13 Luglio 2015 at 15:48

          utilizzando ADB, naturalmente

        • Ottimo 😉 mi fa davvero piacere. Insisto per la disattivazione del servizio internet da PC, così il rischio è pari a 0.

  25. Con lg g3, eseguo i passaggi di ADB ma al riavvio se provo a verificare di nuovo qual’è il settaggio mi ricompare 1… ho riprovato più volte

  26. Ciao, grazie per questa ottima e dettagliata guida ma purtroppo nel mio caso non ha funzionato: il telefono viene riconosciuto perfettamente, inizialmente il valore è 1, porto a termine la procedura impostando come valore 0, infine scrivo exit e scollego il cavetto usb. Ma dopo il riavvio gli apn sono ancora “intoccabili”, ed è impossibile modificarli o eliminarli. Se ricontrollo il valore, questo è automaticamente tornato a 1. Ho provato più volte ma niente. E’ come se ci fosse una protezione nel firmware (vodafone) che impedisce la scrittura del nuovo valore.

    • È brandizzato vodafone? In questo caso probabilmente non è possibile cambiare i valori.
      Puoi fare questa prova. Innanzitutto abilita il blocco internet, per evitare sorprese spiacevoli, dopodiché crea un nuovo APN, simile a mobile.vodafone e imposta DUN come da guida. Infine, seleziona questo nuovo APN e fammi sapere se così funziona!

      • Così funziona, ti ringrazio!!! Ho attivato il blocco della navigazione da pc e il tethering funziona perfettamente! Sì esatto, il mio è brandizzato vodafone. Il nuovo apn rimane quello di default senza bisogno di selezionarlo ogni volta. Grazie ancora e complimenti!

  27. Ciao Francesco, mi spiace ma devo chiederti un aiuto extra… Premetto che non mi sono mai cimentato nel mondo android ma questa cosa dell’hotspot è proprio una necessità.
    Ho seguito la guida dal principio ma il punto 1 (modifica APN) non ha dato nessun risultato, quindi ho riavviato il telefono e sono passato all punto 2.
    Io ho un LG optimus 4X HD e, dato che è uno schifo di telefono che spero di poter presto cambiare, ho scaricato i suoi drivers direttamente dal sito LG per evitare prolemi.
    Ho installato adb e adilitato il debug. Fin qui tutto ok
    Poi però il sistema non mi restituisce alcun valore. Inserisco uno screen shot che spero possa aiutarti.

    Grazie

    • Prova avviando il prompt dei comandi come amministratore, ma credo sia un problema legato allo smartphone.

      Prova altrimenti come ho consigliato qui: http://www.inthebit.it/guida-hotspot-vodafone-gratuito#comment-2147459715

      Fammi sapere, in caso troviamo un’altra soluzione 😉

      • Ciao Francesco, innanzitutto grazie per avermi risposto così in fretta.
        Ho provato sia ad eseguire il prompt come amministratore che a creare un nuovo Accesso Point ma nulla.
        In particolare con il secondo modo come tipo di APN ho messo default,dun perchè non vorrei ovviamente cambiarlo ogni volta e ccome APN mobile.vodafone.it
        La connessione dal telefono funziona perfettamente ma l’hotspot non funziona.

        Ho persino pensato di aver sbagliato qualcosa delle impostazioni dell hotspot ma ha sempre funzionato con altri operatori quindi…
        Se dovesse diventare una perdita di tempo fammelo sapere, cercherò di comprare un altro telefono…

        • Non ho capito bene cosa intendi. In che senso non vuoi cambiare APN ogni volta?

        • Perchè se metto solo dun senza default la connessione funziona ma ad ogni riavvio viene selezionato di nuovo come Apn quello originale vodafone.mobile
          Hai per caso avuto qualche nuova idea?
          Grazie

        • Okay, mi sembra che cambiando APN funzioni tutto fino al riavvio (correggimi se sbaglio).
          Hai provato a rimuovere l’APN impostato di default, cioè vodafone.mobile, e a lasciare come unico APN quello creato da te?

          Nel caso in cui non riuscissi a rimuoverlo definitivamente, prova impostando valori casuali. Ha funzionato con me su Elephone P7000.

          Comunque, se ti interessa uno smartphone economico – parliamo di 100€ -, entro 10 giorni (spero) pubblicherò una video recensione di un certo DOOGEE. Lo sto usando da un paio di giorni e si sta comportando egregiamente.

  28. Spettacolare! Ho testato decine di app prima di trovare questa guida, funziona alla grande, ho usato direttamente ADB, Nexus 5 e va alla grande, grazie!

  29. Il metodo di adb ha funzionato perfettamente sul mio xiaomi redmi note 4g con miui v6.6.1.0
    Grazie mille 😉

  30. Grazie! Funzionante anche su mi2 con miui lollipop (5.8.6) tramite adb

  31. ok perfetto il secondo metodo! Grazie!
    Motorola Moto X (XT1052) | ADB | Android 5.1

  32. Ho seguito tutto alla lettere con adb, valore iniziale null, dopo la modifica il valore è 0, ho riavviato ma niente da fare il tethering non va… Qualcuno sa il perché?

  33. Ho fatto queste modifiche e da quello che vedo dai contatori della Vodafone ho Internet INFINITO, cioè non sale mai il contatore! Ne in hotspot e ne nella navigazione normale del mio cellulare! Già da due settimane mi arriva questo messaggio ” Stai utilizzando una connessione internet a pagamento non inclusa nella tua offerta. Verifica entro oggi la configurazione del tuo smartphone”. Però é già la seconda settimana che lascio la configurazione e soldi non me ne hanno tolti! A voi non sembra strano che io abbia Internet infinito?

    • Ciao Claudio, anche io navigavo fino a 33 gb al mese gratis con questa modifica! finiti i giga della promo continuavo sempre a navigare senza pagare, solo che
      da qualche mese la vodafone ha modificato qualcosa (forse si sono accorti) e finiti i giga
      della promo blocca la connessione. In pratica ho navigato gratis per
      quasi un anno, Peccato :/

      te continui a navigare gratuitamente?

    • Sì. È strano anche il messaggio. Usi qualche VPN?

      • In realtà sono molto ignorante in materia però andando su vpn nel mio cellulare vedo che é vuoto l’elenco quindi immagino di no! Ah, poi hanno iniziato a togliermi 6 centesimi al giorno! É molto strano! Che dici, chiamo la Vodafone e piuttosto tolgo la configurazione se mi dice che é quello il problema ?

        • I 6 centesimi al giorno li tolgono perché hai recall che è diventato a pagamento. Puoi disattivarlo e usare l’applicazione phonefunky.
          Qui sul blog trovi sia l’app che il metodo per disattivare recall

  34. Funziona perfettamente anche su ZOPO 980 dual sim entrambe TIM con 4.1.2 Ho usato direttamente ADB
    Grazie 1000

  35. Ciao, ho provato con il mio device Nodis ND-471 ma la risposta è che non ho i permessi per accedere al dispositivo. Che posso fare?
    Grazie. Vanni

    • Hai già attivato il debug USB come ho spiegato nella guida?

      Se sì, prova ad installare anche i driver del dispositivo.

      • Installato PdaNetA4150.exe su PC Windows XP e APK PdaNet+ su dispositivo e si naviga con Tethering Bluetooth senza problemi. Con Linux Ubuntu invece non sono riuscito a modificare il tipo APN sul dispositivo. Ad ogni modo con Windows OK! Grazie mille

        Mi correggo, provato con APK PdaNet+ attivando WiFi Hotspot su dispositivo e si naviga alla grande anche con PC Linux, premetto che ho provveduto a disattivare l’accesso con PC e Tablet in My Vodafone. Grazie mille!!

  36. Dimenticavo, NODIS ND-471 versione android 4.2.2

  37. Guida chiarissima per me che non potevo agire direttamente da telefono. I comandi da shell hanno funzionato benissimo.
    Complimenti e grazie

  38. Francesco mi puoi dare il tuo contatto di Facebook oppure watsapp

  39. Grazie mille francesco, grazie a te dopo molti tentativi sono riuscito a sbloccare il tethering. Finalmente

  40. Ma perché attivare l’offerta blocco internet da PC? Cioè ho capito che bisogna cambiare gli apn ma non capisco perché attivare quest’offerta perché internet al PC mi serve

    • Non è necessario, ma farlo non costa nulla, anzi, risparmieremo i nostri 4 euro se la configurazione dovesse andare male.

      Se va male la configurazione, hai questo blocco che ti ‘salva’. Se invece va bene, la connessione condivisa al tuo PC funzionerà comunque, sia con l’opzione attiva, che non.

  41. Ciao Francesco, io purtroppo ho un Mediacom x550u, su questo telefono se vuoi modificare il tipo APN, puoi farlo solo selezionando le loro opzioni, non puoi moficarlo scrivendo e poi aggiungerlo, ma esce solo una tabella che ti fa scegliere quello che ha già il telefono. In poche parole non posso sovrascrivere l’APN. Cos’altro posso fare?

    • Se provi a creare tu un nuovo APN, hai la libertà di scegliere il valore? Anche con le opzioni già presente dovresti comunque trovare la voce dun.

      Ad ogni modo puoi provare la seconda parte della guida, tramite ADB. Fai sapere!

  42. Ho usato il primo metodo con il note 10.1 2014 e funziona .
    Per conferma ho utilizzato anche il secondo è il primo valore che mi usciva era 0…. Sei un grande grazie ancora

  43. Su Nexus 5X funziona la modifica tramite adb

  44. Francesco sei un grande!! Hai tutta la mia stima?

  45. Ciao! invece con gli smartphone Windows come si fa? Grazie mille anticipatamente!!
    Ad esempio Lumia 635?

  46. Francesco ti ringrazio, ho seguito la procedura ADB, il mio Nexus 5 con Android Marshmallow fa il tethering correttamente.

  47. Grandioso! funziona anche su lg optimus g!

  48. Funziona anche su Samsung S5!
    Problemi:
    – dopo aver installato adb installer non riconosceva comunque lo smartphone (infatti da linea di comando non risultava presente tra i devices), ho dovuto installare un software di terze parti per la gestione del telefono su Windows, che mi ha installato i driver.
    – dopo aver riavviato Android ho dovuto anche cancellare il profilo preimpostato per la navigazione in tethering perché la connessione continuava a non funzionare
    Ora va perfettamente, grazie!

  49. Ciao francesco, io ho un problema col mio huawei p8: avendo potuto constatare personalmente che la vodafone scala il credito (addirittura 6 euro) utilizzando il tethering ho deciso di procedere con la tua guida… per prima cosa ho attivato il “Blocco internet da PC” (mi è bastato e avanzato regalare soldi alla vodafone la prima volta, sebbene proprio oggi, a un mese di distanza dall’addebito che mi è stato imposto dalla vodafone, avendo letto alcune tue risposte ai commenti di questo post, ho capito che è possibile richiedere il rimborso – e così è stato :P, mi sono giustificato dicendo che lo avevo attivato erroneamente – ), detto ciò con il mio huawei mi risulta impossibile modificare l’APN mobile.vodafone.it (non è editabile) e nemmeno cancellabile, stesso discorso per l’APN web.omnitel.it che risulta non cancellabile… a questo punto ho deciso di procedere con la seconda guida, tramite metodo adb ed ho ottenuto esattamente il risultato finale ovvero che la variabile global_tethen_dun_required fosse settata a 0; nonostante ciò, dopo aver riavviato il cell, l’APN web.omnitel.it risulta non cancellabile e il tethering non funziona (sebbene la connessione dati sia attiva e operante e sia possibile collegarsi da pc o altro alla rete hotspot creata da me), cioè ci si collega alla rete, ma internet non va… (immagino che il blocco imposto attivando “Blocco internet da PC” sia ancora attivo) … a questo punto cosa mi consigli di fare? provare a disattivare il “Blocco internet da PC” e vedere se è dovuto a quello (te stesso dici che se la procedura è andata in porto il tethering dovrebbe funzionare comunque anche con quest’opzione attiva) rischiando di farmi addebitare altri soldi oppure procedere in un altro modo? è possibile che il problema sia dovuto alla mia rom specifica?

    • Ciao,per risolvere questo problema, basta che prima di attivare il tethering
      si attivi e si lasci attiva la normale connessione internet da
      smartphone, quindi per far si che funzioni il tethering bisogna tenere
      le due connessioni attive.

    • Sì, può dipendere dalla ROM (È brandizzato?). E in teoria non dovresti pagare se il blocco internet da PC non è attivo, ma ora come ora non sono sicuro al 100%, cambiano spesso configurazioni.

      Unica soluzione che mi viene in mente adesso è di creare due nuovi APN e di impostare valori a caso su quello web.vodafone.it.

      • Anche io stavo pensando di disattivare il servizio “Blocco internet da PC” e provare a testare il tethering, però temo di ricevere l’ennesimo addebito… (vale la pena provare?) oppure al massimo posso provare a sbrandizzarlo, avevo già intenzione di farlo e passare a una rom nobrand

        • Bene, se confermi che è brand Vodafone, il problema è proprio questo. Prima però prova creando nuovi apn, anche se credo non riuscirai comunque a farlo funzionare.

          Controlla anche se adb ti restituisce 0 anche dopo il riavvio. Se così fosse non dovresti pagare.

        • Michele Procopio 28 Dicembre 2015 at 0:05

          Mi consigli di fare il test semplicemente disattivando l’opzione “Blocco Internet da PC” dal sito vodafone oppure sbrandizzandolo con verifica successiva?

        • Credo che con una ROM alternativa hai più libertà nella modifica dell’APN, perciò se sei pratico opterei per un cambio di ROM. Purtroppo non ho la certezza che disattivando il blocco non ti verranno scalati soldi..

        • Ok grazie mille per i consigli, ti farò sapere dopo aver sbrandizzato il mio huawei P8 😉

        • Va bene, attendo tue notizie 😉

        • Ciao a tutti, mi aggiungo anch’io alla discussione.. ho un P8 NO BRAND, e mi trovo nella stessa situazione di Michele Procopio, al momento ho attivato il “blocco internet da PC” dal sito della Vodafone, non posso modificare o cancellare APN (campi non editabili), ho utilizzato il metodo con ADB e settato il valore a 0.. ma niente… il PC si connette ma niente internet…

        • Ciao,per risolvere questo problema basta che prima di attivare il tethering
          si attivi e si lasci attiva la normale connessione internet da
          smartphone, quindi per far si che funzioni il tethering bisogna tenere
          le due connessioni attive.

        • Ciao, al momento non ho trovato una vera soluzione. Puoi provare ad usare questa app. Se so qualcosa ti faccio sapere

          http://www.inthebit.it/tethering-vodafone-gratis

        • Ciao a tutti. Volevo solo dire che sul mio P8 ha funzionato subito alla grande! Grazie!!!!

        • Grazie per la segnalazione!

  50. Asus zenfone 2 ZE551ML (prodotto cinese) e android 5.0, funziona con il 2° metodo

  51. CIAO ho un altro tipo di problema, sono inscritto, alla vodafone community, quindi ho username a password per la wifi pubblica di vodafone progetto fon. Ho un vecchio motorola mb525 defy. Come fare Ripetere il segnale Vodafone in casa. Il cell lo metterei nel tetto alimentato con pannello solare che lo ricarica costantemente.

  52. LG G2: ha funzionato l’ADB dopo il terzo tentativo. Ha funzionato con il comando reboot alla fine al posto di exit. Con exit non salvava le modifiche… Grazie per la guida!

  53. Ben fatto e siegato benissimo. Grazie!!

  54. Ciao Francesco…Possiedo un Galaxy S6 Edge Plus che però non permette la modifica del tipo di apn, infatti cliccando mi esce solo internet, internet+mms, mms…Come posso modificarlo senza rootare il device??Grazie in anticipo!!!

  55. Funziona con Razr XT910, Cyanogen 13 (Marshmallow 6.0.1) la modifica dell’APN. Thanks

  56. Ciao Francesco, grazie del tutorial! purtroppo con il Motorola Moto G 3rd generation e Marshmallow sembrerebbe non funzionare.
    Sono arrivato sino al

    settings put global tether_dun_required 0
    ho poi verificato con

    settings get global tether_dun_required
    che fosse rimasto 0 ma poi riavviando lo smartphone, non riesco a connettermi. Avresti qualche suggerimento?
    Grazie di nuovo
    Roberto

    • Dopo il riavvio il valore qual è? Non riesci proprio a connetterti, o ti connetti senza internet?

      • Grazie, per la pronta risposta. dopo il riavvio il valore é sempre 0. navigo in internet regolarmente sul cell. il PC é connesso al cell con il WiFi (dopo autenticazione con passw) ma dal PC non accedo a internet. con precedente Motorola nessun problema, anche senza usare adb. ho provato a usare tutte le possibili combinazioni apn di cui sopra. l’unica cosa particolare che rilevo ė la dicitura “fota” fra le voci del tipo apn: default,sul,agps,fota,dun (con dun aggiunto da me, ma ho provato anche senza).

        • Quindi la modifica è andata a buon fine. Prova modificando un po’ il tipo di apn, magari lasciando solo “default,supl,dun”, o creane uno nuovo.

        • Grazie di nuovo, ho provato tutto tranne farne uno nuovo. che nome dovrei dargli in caso e i valori da mettere sarebbero identici a quelli di “acc. internet da cell”? che cosa dovrei fare di quello vecchio?

        • Devi farlo uguale, prova soltanto a cambiare i valori come ti ho spiegato.
          Il nome è indifferente. Quello vecchio lascialo 😉
          Domanda: web.vodafone l’hai cancellato, vero?

        • Sì, web.ominitel.it l’avevo cancellato. purtroppo anche con questa ultima prova (creato nuovo) non ha funzionato.

        • Mmm strano.. In questo momento non mi viene in mente nessuna soluzione. Se riesco a trovarne una ti avviso.

        • ok, grazie cmq!!

        • Anche io con un Moto G 3rd gen, dopo aver provato questi consigli non riesco cmq a connettermi in tethering, la cosa strana è che prima dell’aggiornamento a Marshmallow andava senza problemi..

  57. Ciao Francesco,grazie della guida! Ti volevo segnalare ,che la guida ADB ha funzionato con il mio smartphone cinese. Il nome di questo smartphone è 77x, volevo precisarti che i drivers di ADB non sono stati compatibili con questo smartphone,quindi ho scaricato questi drivers
    Automated installation (Universal) ,da: http://adbdriver.com/downloads/ che hanno installato automaticamente i driver per questo smartphone,cioè i driver HTC. Poi segnalo che la riga di comando:

    settings put global tether_dun_required 0

    Non generava nessun comando ( fatto con pc con windows vista), quindi ho modificato il comando
    in questo modo:

    adb shell
    settings put global tether_dun_required 0

    Ti volevo dire anche un’altra cosa, sotto nei commenti ho letto di persone che hanno fatto
    le modifiche sia manuali aggiungendo ,dun all’APN,oppure hanno usato ADB
    che riescono a fare il tethering ,ma non riescono a connettersi a internet.Ti segnalo che questo accade spesso, (mi è successo con il mio LG90 fatta modifica manuale aggiungendo all’apn ,dun .Anche con questo mio smartp. cinese fatta modifica con ADB mi è successo.)
    per risolvere questo problema basta che prima di attivare il tethering si attivi e si lasci attiva la normale connessione internet da smartphone, quindi per far si che funzioni il tethering bisogna tenere le due connessioni attive. Ti consiglio di segnalarlo nella guida,e di aggiungere pure i driver Automated installation (Universal) , come opzione aggiuntiva.Ciao.

    • Ciao Max e grazie per la segnalazione. Ovviamente ho dato per scontato che la connessione internet fosse attiva, altrimenti è normale non poter navigare da PC. A parte questo, potrebbe non funzionare lo stesso, e dipende dallo smartphone o dalla ROM in uso. È successo anche a me con ROM miui 😉

  58. Meizu pro 5 versione Flyme OS5.1.3.0G android 5.1

  59. ho fatto la verifica e ho notato che sono a 0. però il telefono su cui mi collego al tethering non va in internet. si collega all’hotspot che creo ma non mi naviga. cosa posso fare? ho cambiato anche apn mettendo ,dun (ho sempre saputo di questa cosa) ma su questo tel non mi va. cosa posso fare? essendo contatore a 0 tolgo la cosa del blocco internet da pc?

  60. Ciao Francesco
    Ho seguito tutti i consigli e modificando l’APN riesco a connettermi in wireless col tablet.
    Il problema ora é che il telefono anche mettendo le impostazioni di default e riavviando non si connette più.

    • Scusa ho visto solo ora il commento. In che senso non si collega più? Non si collega il PC al WiFi o non funziona la connessione dati del telefono?

  61. Reply
    Massimiliano Cervone 24 Marzo 2016 at 20:03

    io ho fatto la modifica apn,e funziona,ho un ulefone paris, e non essendo molto diffuso,spero possa servire a qualcuno,unica cosa non mi fa lasciare il campo web.omintel.it vuoto,io ci ho messo solo un punto,per il resto la guida è perfetta

    • io ho un elephone.. ma aggiungendo solo il dun, poi quando connetto su ipad non mi da connessione.. (devo risbloccare poi il blocco connessione su pc dall’app vodafone?)

      • Reply
        Massimiliano Cervone 27 Maggio 2016 at 15:14

        No, dovresti solo riavviare il telefono è provare se l’hotspot funziona, sul cubot di mia moglie per esempio non va.

    • Grazie per la segnalazione e grazie per i complimenti!

  62. Ciao, ho uno smartphone Xiaomi, ho seguito la guida passo passo, ma quando attivo la modalità hotspot non riesco a navigare dal computer collegato….. mi puoi aiutare??? (ho anche disattivato Internet da PC dal sito Voda) grazie ciao

    p.s. versione Android 5.1.1 e MIUI v7.1 Stabile

    • A quanto pare è la miui a limitare l’hotspot. In qualche commento ho segnalato alcune app che potrebbero aiutarti se hai il root.

      Se non le trovi fammi sapere

      • Alla fine ci sono riuscito tramite la procedura con ADB. Installando i driver grazie ad un tool reperito in internet, sono riuscito a far “vedere” lo smartphone dal prompt dei comandi e ad impostare a “0” il prametro “tether_dun_required”.

        p.s. specifico che il mio smartphone non ha root ma la procedura funziona cmq!

      • Ho provato ora con la procedura via ADB ma quando lancio il comando “adb devices” la lista è vuota… come posso fare?

      • Grazie, purtroppo non ho il root… non mi rimane nessuna possibilità??? Grazie ciao

  63. Reply
    wdwSuperLucacatone 18 Aprile 2016 at 19:12

    Ho il Moto G di ultima generazione,,,non va nessuno dei due metodi. Come posso fare?

  64. ho seguito la procedura ma dal prompt dei comandi di winozz continuo a ricevere sempre lo stesso messaggio:
    adb non è riconosciuto come comando interno o esterno, un programma eseguibile o un file batch 🙁

    • miodio..ma sapete usare almeno windows? vai nella directyory contente il binario di adb con “cd” es. ” cd C:program filesandroidadb → dir → (lista dei file contenuti, sarebbe come ls in linux) e poi se il binario adb è li presente potrai dare i comandi adb ..adb devices, adb usb adb start server kill server adb reboot e cazzimazzi

    • Hai installato adb, vero?

      • certo, nel dubbio l’ho reninstallato

        • Prova a spostarti nella cartella dove hai installato adb (dovrebbe essere C:adb, quindi tieni premuto il tasto shift e clicca il tasto destro del mouse e scegli la voce “Apri finestra di comando qui”. Se anche così non dovesse funzionare, significa che l’installazione non è andata bene.

        • Fatto; ho portato a termina la procedura senza problemi, appena riesco lo provo!
          grazie 😉

        • fatto funziona.
          grazie

  65. Salve e per iPhone senza jailbreak?

  66. ciao ho provato seguendo tutti i passi ma dal prompt dei comandi di windows esce sempre lo stesso messaggio:
    adb non è riconosciuto come comando interno o esterno….

  67. Ciao Francesco,

    grazie per la guida.

    Purtroppo, quando riavvio lo smartphone dopo aver applicato il secondo metodo, mi trovo nuovamente il valore impostato su 1. Ho un G4.

    Da cosa può dipendere secondo te?

    A presto,

    Giovanni

  68. Eseguita con successo procedura con ADB per Xiaomi Mi4c !! Semplicissimo!
    Grazie!

  69. Ciao, come da te suggerito ho chiamato la Vodafone per bloccare il servizio internet da PC dopodiché ho seguito tramite Linux la procedura ADB in quanto il mio Huawei g535-L11 mi impedisce di modificare/cancellare i punti di accesso. La procedura è andata a buon fine (adesso il valore risulta 0) ed ora il mio tablet si collega al Tel tramite hotspot però non c’è segnale internet. Non ho i permessi di root. Cos’altro posso provare per risolvere il problema?

    • Per caso è brand Vodafone?

      • No, nessun brand. Il problema è che non riesco a cancellare il punto d’accesso web.omnitel.it in quanto non selezionabile o modificabile. Ho provato a creare un nuovo punto di accesso con impostato APN mobile.vodafone.it e tipo APN default,supl,dun ma anche se lo salvo e lo seleziono quando vado a ricontrollarne i parametri tipo APN non risulta più settato

        • Il problema sta proprio in web.omnitel.it. In pratica la Vodafone lo utilizza come switch quando attivi l’hotspot, quindi da APN mobile passa a web e paghi. Abilitando il blocco da PC, non paghi, ma avviene comunque lo switch e non riesci a navigare.
          Purtroppo senza controllare il telefono, non saprei come cancellarlo.

  70. grazie
    hot spot sbloccato su brondi 530 4g hd
    che si puo fare oltre a questo con la shell? ce qualche guida?

  71. s5 Marshmallow

  72. una domanda: sto facendo il primo metodo (modifica apn),ho un galaxy s5. iquando apro l’apn mobile.vodafone.it alla voce ”tipo apn” ho: ”default,sulp,xcap”. Devo cancellare xcap e aggiungere dun oppure lo aggiungo lasciando così com’è? Grazie per la risposta.

  73. Reply
    Giovanni Basciano 22 Ottobre 2016 at 17:27

    C’è un refuso nell’articolo: gli smartphone Xiaomi usano la MIUI, non la WIUI

  74. buongiorno questa guida va bene abche su nubia z11? grazie

    • Prova tranquillamente e fammi sapere 🙂 Non vi è alcun rischio

      • ok devo provare prima con APN oppure facendo con ADB? appena lo metto in moto il nubia controllo…grazie

        • Prova prima con gli APN che è la soluzione più immediata. Altrimenti procedi con ADB. Con alcuni smartphone (o ROM) purtroppo non va, quindi buona fortuna! Fammi sapere come va

        • ciao ho provato con adb e funziona alla perfezione su z11 grazie x la guida
          PS scusa se risp solo dopo tanto tempo

        • No problem! L’importante è che abbia funzionato 🙂

        • ciao ho provato a cambiare APN con dun ma non mi funziona, mi esce un punto interrogativo con giallo, e quindi ho proceduto secondo la guida, portando il valore a zero, visto che era su null…grazie ancora

        • Se si tratta di aggiornamenti minori in teoria no, con l’avanzamento di versione potrebbe essere necessario. Tuttavia un controllo non guasta e non c’è nemmeno bisogno di collegare il telefono al PC, basta scaricare un’app terminale e lanciare il comando per verificare che il valore sia ancora 0. Sempre meglio che pagare 6€ 😉

        • in effetti adesso sono solo piccoli aggiornamenti, e in seguito verrà aggiornato ad android nogaut…cmq grazie per la disponibilità

        • Figurati. Resto a disposizione per qualsiasi cosa 😉

        • Appena provo vedo come va

  75. Asus Zenfone 2 ZE550ML – primo metodo non funzionante, secondo SI!

    Grazie!

  76. Salve, ho letto la seconda parte del procedimento però non capisco se è necessario avere ubunto installato o si può fare anche con Seven scrivendo esattamente tutto quello che hai descritto?

    • Sì puoi anche con Windows 7. Basta installare adb. Nella parte a cui ti riferisci tu ho spiegato come installare adb su Linux, ma poco prima c’è il link per il download ed installazione su Windows. Controlla meglio ?

  77. Funziona metodo2 su xiaomi redmi 3 pro, sia con Miui8 che CM13.1

  78. @francescoITB:disqus wei 🙂 anche se l’articolo è vecchiotto, è sempre attualissimo, so bene che hai scritto in calce che funzioa con tutti i devices, ma quando lo hai scritto eravam ai tempi di …bohh.. kitktat? forse era pure una beta… ora abbiam gia il torrone … in ogni caso samsungS3 resurrection remix 6.01 (marshmallow) via ADB linux (OBV) , e stessa cosa fotocopia, ma con un device decisamente migliore, lenovo k3note-t5 ,sempre ADB + Linux , theter unlocker a me con lollipop su S3 non funzionava piu’.. ha riniziato a fungere da marshmallow , uguale per il lenovo k3 note che nasce con lollipop 5.1, l’ho rootato (tra milleventordici bestemmie fallendo sempre..). i k3 che nascono con 5.1 è da spararsi a cambiargli recovery … e finalmente oggi (l’altro ieri) dopo un anno dall acquisto i mitici devs di kingroot sono riusciti a bypassare le protezioni di lollipop e finalmente il device è ruttoso 😀 ..solo che iswat tether unlocker (la mia preferita) con lollipop non funge, allora visto che gli ho fatto il lavoretto via ADB al mio amico che ha il lenovo k3note, ho deciso di farlo pure io sul mio vetusto ma sempre aggiornatissimo S3 … a giorni passo a lenovo zuk1 …. a dir il vero ce l’ho già! ma devo ordinare la batteria, non la ho 🙁 (lunga storia) ..gran device cmq! nasce con cyanogenOS …scusa se è poco 😀 😀 😀 non si puio’ voler di meglio!

  79. Reply
    Biagio Pier Paolo Cannistrà 19 Dicembre 2016 at 10:54

    Testato e funzionante con metodo ADB su Xiaomi Redmi Note 3 Pro (KENZO) con MIUI 7 GLOBAL BETA v. 6.5.19

  80. E’ ancora valida questa guida?
    Grazie

  81. Ottima guida! Funziona perfettamente il secondo metodo sullo Xiaomi Redmi Note 3 Pro (Kenzo) sia su LineageOS 14.1 con Android 7.1, sia su tutte le MIUI (Global/China – Developer/Stable – Miui.it – v.7/8)

  82. Per sicurezza ho usato tutti e due i metodi (nel secondo mi sono aiutato con qualche video su youtube), e alla fine ho verificato tutto con il promt dei comandi (come descritto nell’ultima fase); giustamente non c’è stato bisogno di settare il valore su 0 perche lo era già, dato che avevo usato per primo il metodo per modifica APN.
    Fra circa un mese, quando scadrà l’offerta che ho già attiva “Vodafone Exclusive” (con la quale ci si può fare da hotspot ad €1,90 al mese) saprò dire se funzionerà tutto correttamente, grazie!

  83. Non funziona su meizu mx4. all’ultimo passaggio per impostare il valore 0 esce ” Can’t not modify the settings in prd firmware! “.

  84. Perfettamente funzionante anche dopo due anni su Meizu U20! Grazie mille 😉

  85. Ciao, ho un Meizu M3S , ho usato il metodo adb ma nel momento in cui vado a settare il valore a 0 mi dice “Can’t not modify the settings in prd firmware!” come posso risolvere? grazie

  86. Buono a sapersi e ottima guida,chiara e a prova di noob.:-)

  87. a me dice “error while accessing settings provider” ecc.. Come mai? dopo avere inserito l’ultimo comando.

  88. Reply
    alfredo del giudice 10 Giugno 2017 at 15:52

    Salve ho applicato il primo metodo su xiaomi 4x e anche se il mio ipad4 risulta collegato non vi riesco a navigare.

    • Se colleghi un altro dispositivo hai lo stesso problema?

      • Reply
        alfredo del giudice 10 Giugno 2017 at 16:06

        Prima di tutto grazie per la pronta risposta, ci proverò e ti farò sapere. Voleva provare il secondo metodo, ma se ho capito bene esso consente di collegare solo un PC con Windows o Ubuntu e non un tablet.

        • alfredo del giudice 10 Giugno 2017 at 21:45

          Ho collegato un altro dispositivo, ma purtroppo il problema è lo stesso. Adesso sto provando con il secondo metodo. Ho installato ADB sul mio Ubuntu, ho attivato le opzioni sviluppatore, però nel menu non compaiono e quindi non riesco ad attivare il debug USB.

        • alfredo del giudice 10 Giugno 2017 at 21:52

          Sono riuscito ad attivare il debug USB, ho aperto il terminale non mi esce niente nella lista dei devi è, forse devo collegare in USB il mio dispositivo al PC?

        • Il PC serve soltanto per sbloccare l’hotspot. In teoria puoi farlo anche con Mac e ADB con lo stesso procedimento spiegato nell’articolo, ma non ho Mac e non so se ci sia qualche difficoltà.

        • alfredo del giudice 10 Giugno 2017 at 22:14

          Ho fatto tutta la procedura, mi usciva null e quindi sul terminale ho digitato setting put…ma ciò non ha cambiato il valore null a 0, e quindi non sono riuscito ad ottenere hotspot.

        • Dopo aver dato il comando con put devo usare quello con get per verificare che sia 0

        • alfredo del giudice 10 Giugno 2017 at 23:13

          l’ho fatto, ma mi esce sempre null
          quando do quello con put mi esce come prima riga
          Error while accessing settings provider
          ho provato ad attivare il debug di istallazioni di app, come ha fatto Già, ma il cellulare non me lo consente.

        • alfredo del giudice 11 Giugno 2017 at 8:48

          Dopo il riavvio del cellulare sono riuscito ad attivare anche il debug installazioni, ma mi esce sempre error while..è dopo il controllo null. Incomincio a disperare.

        • Allora, attiva la modalità sviluppatore, quindi il debug USB e non appena colleghi lo smartphone al PC, sul telefono dovrebbe spuntare un popup che ti chiede se vuoi autorizzare il PC. Se ciò non accade, prova dalle opzioni sviluppatore a revocare i dispositivi ADB e collega nuovamente il telefono al PC

        • alfredo del giudice 11 Giugno 2017 at 16:27

          Ti ringrazio per la tua disponibilità, ti invio schermata terminale:
          [email protected]:~$ adb devices
          * daemon not running. starting it now on port 5037 *
          * daemon started successfully *
          List of devices attached
          ab70de380903 device

          [email protected]:~$ adb shell
          [email protected]:/ $ settings get global tether_dun_required
          null
          [email protected]:/ $ settings put global tether_dun_required 0
          Error while accessing settings provider
          java.lang.SecurityException: Permission denial: writing to settings requires:android.permission.WRITE_SECURE_SETTINGS
          at android.os.Parcel.readException(Parcel.java:1620)
          at android.database.DatabaseUtils.readExceptionFromParcel(DatabaseUtils.java:183)
          at android.database.DatabaseUtils.readExceptionFromParcel(DatabaseUtils.java:135)
          at android.content.ContentProviderProxy.call(ContentProviderNative.java:646)
          at com.android.commands.settings.SettingsCmd.putForUser(SettingsCmd.java:261)
          at com.android.commands.settings.SettingsCmd.run(SettingsCmd.java:153)
          at com.android.commands.settings.SettingsCmd.main(SettingsCmd.java:63)
          at com.android.internal.os.RuntimeInit.nativeFinishInit(Native Method)
          at com.android.internal.os.RuntimeInit.main(RuntimeInit.java:308)
          [email protected]:/ $ settings get global tether_dun_required
          null
          [email protected]:/ $

        • In pratica non ti fa cambiare le impostazioni. Hai autorizzato il PC come ti avevo detto nel commento precedente?

        • alfredo del giudice 11 Giugno 2017 at 16:58

          Quando collego il cellulare sul display mi esce la scritta se voglio solo caricare, o se trasferire file o foto, io autorizzo la seconda. Questa intendi?

        • Qui devi mettere la prima, file. Comunque no, come ti ho detto revoca le autorizzazioni da opzioni sviluppatore e collega di nuovo lo smartphone al PC. Lascia il display del telefono acceso e quando dai adb devices, lo smartphone dovrebbe chiederti se autorizzare o no il PC

        • alfredo del giudice 11 Giugno 2017 at 17:22

          Ho revocato sviluppatore, dopo ADB devices lo smartphone non mi chiede alcuna autorizzazione e non compare nella lista.

        • Con telefono collegato, stoppa il daemon adb con:
          adb kill-server

          Riavvia con:
          adb start-server

          Il telefono dovrebbe richiederti l’autorizzazione

        • Alfredo, anch’io avevo il tuo stesso problema con xiaomi e miui, ho scritto in un commento precedente come ho risolto.

  89. Ciao, ho provato a seguire questa guida su un redmi note 4 (qualcomm) con miui global 8.2, ma non riesco a portarla a termine… va tutto bene finchè inserisco il comando “settings put global tether_dun_required 0”, da qui ottengo in risposta l’errore “Error while accessing settings provider”.
    Ho autorizzato il pc, abilitato l’installazione di app tramite usb, il dispositivo viene normalmente riconosciuto… non riesco a capire dove stia il problema. Cos’altro potrei ancora provare? Grazie

    • Ciao, anche un altro lettore ha avuto il tuo stesso problema con MIUI. Adesso che ci penso, ai tempi provai con Xiaomi Mi2 e una custom ROM, ma quando tornai a MIUI mi accorsi che l’hotspot funzionò senza adottare alcun metodo e ovviamente senza pagare un centesimo.
      Adesso non so se sia ancora possibile farlo, non ho più né MIUI né Vodafone. Tu hai provato per caso ad attivare l’hotspot con MIUI?

      • si ho provato ma non funziona, il pc si connette all’hotspot ma poi non naviga (ho abilitato il blocco connessione da pc).
        ho anche provato col metodo semplice di modifica dell’apn da telefono, il profilo viene salvato ma poi non naviga…
        ho letto i commenti dell’altro lettore, solo che alla fine non ho capito se ha risolto oppure no..
        leggendo le tue risposte ho visto che quell’errore significa che il telefono non permette di modificare le impostazioni giusto?

        • Sì credo sia qualcosa del genere.
          Comunque se provi senza modifiche, non devi avere il blocco connessione. Al massimo se ti tolgono i 6 euro puoi chiamarli e farti rimborsare dicendo che è successo quando hai collegato il telefono al PC. Io l’ho fatto 2-3 volte quando provavo a trovare la soluzione

        • Ok grazie. Ho controllato un po’ online e sembra che non ci siano problemi a effettuare tethering con miui+vodafone, non sapresti cos’altro fare per risolvere il problema?

        • Hai i permessi di root? Puoi provare a installare un terminale e dare i comandi direttamente dal telefono, o provare questa app https://play.google.com/store/apps/details?id=com.tetherunlocker

        • Ciao Francesco! il pc con w10 non mi riconosce il telefono xiaomi da adb in modalità fastboot, ho provato su due pc diversi ma niente? info

        • no non li ho, e non ho troppa voglia di ottenerli per evitare di dover poi reinstallare tutto… a questo punto proverò ad aspettare un aggiornamento software della miui sperando che sia un qualche tipo di bug e il problema venga risolto. grazie comunque!

        • Bob anche io ho MIUI e ho avuto il tuo stesso problema. Prova a fare così: Vai su Opzioni sviluppatore e abilita “Debug USB (impostazioni di sicurezza)”. Occhio, è un’altra voce rispetto a “Debug USB”. Ti chiederà conferma 3 volte. Poi fai di nuovo la procedura con adb. A me ha funzionato. Una volta finita la procedura se vuoi puoi disabilitare l’opzione precedentemente attivata.
          Francesco grazie per la guida! 🙂

        • Grazie a te per il preziosissimo consiglio! Se riesci a farmi avere qualche screen aggiorno la guida 🙂

        • Ho provato e confermo che funziona! Grazie mille!

  90. Probabilmente il commento in evidenza può aiutarti a risolvere, fammi sapere

    • Purtroppo non va. Ci sono altre soluzioni?

      • Dammi qualche info in più, vediamo cosa possiamo fare. Ad esempio che smartphone hai?

        • Meizu m2 mini. No root

        • Purtroppo non ho Meizu e con gli altri lettori non siamo riusciti a risolvere. Però ti chiedo di leggere il commento in evidenza, magari le impostazioni della Flyme sono simili a quelle della MIUI e potresti risolvere. Fammi sapere

        • No, avevo già visto, il problema è l’ultimo firmware. Prima l’avevo impostato senza problemi

        • Mi dispiace, ma al momento non conosco nessuna soluzione. Se saprò qualcosa ti farò sapere sicuramente

        • Alla fine ho comunque risolto. Fatto downgrade pulito alla 5.1.12.0G. Eseguita la guida (sia APN e ADB) e riaggiornato alla 6.1.0.0G tramite OTA.

          Controllato ed è andato tutto ok, ora funziona.

          Con quest’ultima versione, non so come, hanno messo un blocco che non rende il device modificabile con ADB.

          meizu m2 mini

        • Ottimo. Peccato però che abbiano impostato un blocco simile

  91. Grazie per la guida! Purtropo il primo modo non ha funzionato e sono passato al secondo ed ha funzionato! Per fare funzionare la connessione ho dovuto prima risettare il profilo Hotspot come suggerito da un altro utente.
    Con il mio Oneplus One e Windows 8.1 ho avuto delle belle difficoltà ad aggiornare i driver, sia per la modalità ADB che per la Fastboot Mode, ma ho risolto grazie ai primi punti di questa guida (https://forums.oneplus.net/threads/full-guide-setting-drivers-up-unlocking-bootloader-flashing-recovery-roms-kernels-rooting.291274/).
    Grazie ancora!

  92. Hai risolto in qualche modo, alla fine?

  93. quindi non è possibile dare i comandi direttamente da shell sullo smartphone? ho provato e mi da un’errore di accesso negato.

  94. Ho avuto problemi nel far riconoscere il telefono:

    [email protected]:~$ adb devices
    List of devices attached

    Non mi dava risultati

    [email protected]:~$ lsusb
    Bus 001 Device 008: ID 2717:ff48
    [email protected]:~$ sudo gedit /etc/udev/rules.d/70-persistent-net.rules

    SUBSYSTEMS==”usb”, ATTRS{idVendor}==”2717″, ATTRS{idProduct}==”ff48″, MODE=”0666″, OWNER=”ivano”

    [email protected]:~$ sudo udevadm control –reload-rules
    [email protected]:~$ sudo gedit .android/adb_usb.ini

    0x2717

    Staccato cavo usb

    [email protected]:~$ sudo service udev restart
    [email protected]:~$ sudo killall adb

    dopo di chè il comando adb devices ha funzionato e ho proseguito la guida!

    Xiaomi 4x

    Android 6.0.1
    MIUI Global 8.2 Stabile

  95. Io ho un Motorola Moto G5 Plus e ho tentato entrambi i metodi, modifica APN e modifica tramite ABD (in questo secondo caso il comando “adb shell settings get global tether_dun_required” restituisce adesso un valore di 0, come atteso), ma in entrambi i casi lo smartphone si connette al PC ma la connessione è inattiva (triangolo giallo). Che posso fare? Grazie mille

    • Ma hai avviato il Tethering dal telefono e ti sei collegato col computer al telefono via wireless?
      In ogni caso fai un riavvio di entrambi i dispositivi

      • Si, esatto. Ho riavviato entrambi ma, pur vedendo che c’è collegamento tra smartphone e PC la connessione internet è inattiva (triangolo giallo). Quando vado a modificare APN mobile.vodafone.it sotto “tipo di APN” vedo riportato “default,supl,agps,fota” che io ho cambiato o aggiungendo “dun” oppure lasciando solo “supl,dun”, ma in entrambi i casi la connessione è assente In entrambi i casi rimuovo l’APN web.omnitel.it). Eppure applicando il metodo ABD il comando “adb shell settings get global tether_dun_required” restituisce adesso un valore di 0, come atteso…. Non capisco da cosa dipenda. Il sistema operativo è Android 7.1.
        Che altro potrei fare ? Thanks

        • Il telefono è brand Vodafone? Alcuni smartphone o firmware purtroppo non ti consentono di sfruttare questa modifica. Nell’apn mobile.vodafone.it, prova comunque a lasciare default,supl,dun.

        • No, non è brand Vodafone. Ho anche riportato solo la stringadefault,supl,dun, ma nesssun risultato. La mia impressione (leggendo qualche forum soprattutto in inglese) è che il problema sia comune ai nuovi dispositivi Motorola con Android 7.1. Il problema è che volevo evitare di dover ottenere i permessi di root e sbloccare lo smartphone (soprattutto per un discorso di garanzia…). Cmq grazie per il supporto…..anche se io aspetto ancora fiducioso di qualche possibile soluzione :).

        • Può essere che ci sia un blocco a livello firmware e purtroppo credo che non ci siano soluzioni se non ottenere il root e testare qualche app. Se so qualcosa in più ti aggiorno

        • Grazie mille, spero di poter evitare di ottenere il root. Grazie ancora.

  96. su redmi4a funziona!!

  97. Grandissimi! ho una miui 9 su uno xiaomi mi5s. Confermo che con il metodo di spritz funziona alla grande.

  98. grazie!! 🙂 cambio di APN funza su galaxy tab A

  99. Qualcuno sa dirmi se funziona sull’a3 2017?!

  100. Ciao grazie mille del tuo suggerimento. Come prima cosa segnalo che il metodo funziona con un honor 5c, però vorrei farti un paio di domande se posso:
    1)è legale cambiare apn seguendo questo post(parlo solo ed unicamente del primo metodo)?
    2)la vodafone ha modo di rintracciare o comunque bloccare questo “trucco” lasciandoci così a gambe all’aria?

    Grazie ancora dei suggerimenti

    • Ciao, mi fa piacere che tutto funzioni senza alcun problema. Veniamo subito alla domanda 2: No, viceversa, l’APN rimosso era necessario a segnalare l’utilizzo dell’hotspot a Vodafone.
      Per quanto riguarda la domanda 1, non saprei darti una risposta ma, a questo punto, mi chiedo se sia legale sottrarre 6€ al giorno per un servizio che ho già pagato 😉

  101. Grazie mille…appena effettuata la procedura con ADB su redmi 4x (MIUI globale 8.5.2.0) Funziona perfettamente

  102. Voglio aiutare quelli che sono nella mia condizione cioè con S4 con android 5.
    Seguendo la procedura ADB setto a “0” e non appena riavvio il cellulare il valore torna ad 1, setto a zero senza riavviare e non appena mi connetto con tethering torna ad 1. In pratica non funziona mai il tethering.
    Trovata questa procedura online su tuttoandroid.net:
    Andare nella configurazione dei profili di rete mobile (APN):

    -selezionare il profilo con APN web.omnitel.it;

    -selezionare nome e inserire uno 0

    -selezionare APN ed inserire uno 0

    -selezionare MCC ed inserire tre 0

    -selezionare MNC ed inserire due 0

    Ora premete il pulsante per tornare indietro e il profilo non sarà più presente!

    SEMPLICISSIMA ed è l’unica che funziona su S4. GRAZIE dodicix

    • Ciao, grazie per la segnalazione. Aggiungo che questo metodo è utile nella procedura tramite APN. Quando manca la voce “elimina” basta appunto modificare le voci da te riportate, anche con numeri a caso, quindi tornare indietro e l’apn verrà rimosso

  103. Non riesco a trovare l’opzione per abilitare il blocco della connettività da PC dall’area privati vodafone, evidentemente hanno cambiato le voci di menù perchè non corrispondono a quelle descritte. Qualcuno che è riuscito ad attivarlo recentemente, può dirmi come farlo? Grazie

  104. Reply
    pierfrancesco cerruti 28 Ottobre 2017 at 19:29

    Ciao, io ho un MotoG5 Plus, ho solo 6 cent di credito, e pur avendo tentato tutto (con ADB il valore restituito è 0), ogni volta che attivo l’hotspot mi arriva un SMS da vodafone che mi avvisa che il traffico è insufficiente. Ergo, sembra che il gestore tracci il fatto che la navigazione sia tramite hotspot. Sbaglio qualcosa o con questo terminale non c’è nulla da fare? Grazie mille,
    Piero

  105. Reply
    Michele Marinelli 3 Novembre 2017 at 11:04

    Salve ragazzi io ho fatto la procedura tolto APN web e settato tramite adb il mio telefono LG g5 h850 a 0 come valore. Appena riavvio il telefono è controllo il valore mi torna ad 1 perché???

    • L’apn ritorna anche?

      • Avendo cancellato web.omintel.it , lo smartphone si connette ancora tramite Wi-Fi?

      • Reply
        Michele Marinelli 4 Novembre 2017 at 22:54

        Ciao no APN una volta cancellato non torna più sicuro ma allora cosa può essere??

        • se l’apn web.omintel.it non c’è in pratica non dovresti pagare l’hotspot. Comunque quando setti 0, verifica che sia davvero 0 e prova senza riavviare. Fammi sapere se così va

        • Michele Marinelli 5 Novembre 2017 at 19:19

          Ciao allora ricapitolando l’apn scompare una volta cancellato detto il valore a 0 mi collego in tethering e funziona tutto senza addebito di 6 Eur dunque sto usando i miei giga dell’offerta Vodafone special. Se x caso riavvio il tel mi ritrovo il valore a 1 come se nn lo mantenesse in memoria ma sia solo salvato sulla RAM. Ti premetto che ho il g5 h850 no brand Italia con Android 7.0 senza robot è bootloader bloccato causa ancora il tel è in garanzia.
          Fammi sapere ok

        • Prova a fare così: lascia stare il valore di adb. Cancella solo apn web, modifica l’altro come da guida e riavvia. Se l’apn web dopo il riavvio non c’è, dovresti navigare tranquillamente

        • Michele Marinelli 6 Novembre 2017 at 23:13

          Ciao ho provato ma non funziona!!!! L’apn non c’è ma io nn navigo. Per sicurezza ho disattivato la navigazione da PC sull’applicazione my Vodafone. Io nn so più che cosa fare.

        • Se invece modifichi tramite adb va fino al riavvio? Strano. Potrebbe essere qualche limite della ROM purtroppo e al momento non so come risolvere 🙁

        • Michele Marinelli 7 Novembre 2017 at 22:12

          Si se lo modifico tramite adb si va ma fino al riavvio del telefono. Non puoi sentire x questo problema? Considera che la mia ragazza ha un g4 LG no brand e tolto APN web ma nn funziona lo stesso ed ho seguito la guida poco sopra. Non posso provare adb xké la mia ragazza non mi fa fare delle modifiche così….invece ho eseguito la procedura su un p8 lite 2017 Huawei è funziona solo togliendo APN bloccando navigazione web da my Vodafone e inserendo dun…..il comune che tutti abbiano Vodafone

        • Purtroppo è un limite del firmware, quindi non si può fare granché. Puoi provare a cercare qualche app su Play Store ma non ti garantisco nulla

        • Michele Marinelli 8 Novembre 2017 at 11:23

          Di app cosa intendi????

  106. Stesso problema di uno di voi…lg h850…android nougat…con il metodo adb il tethering gratis funziona fino al prossimo riavvio.. poi ritorna il valo 1 e a pagamento..non so come fareeee…help!!!

  107. a volte è necessario assicurarsi di:
    – usare la rete dati
    – essere connesse con il proprio account xiaomi

    fonte:
    http://en.miui.com/forum.php?mod=redirect&goto=findpost&ptid=544718&pid=10840578

    testato su MI Note 3

  108. Ho provato con il mio LG G5, concludo la procedura tramite adb e risulta funzionante. Il problema sorge quando spengo il telefono. Si resetta quello che ho fatto e torna a non connettersi. Come posso risolvere? Grazie!

  109. Salve. Volevo intervenire solo per segnalare che con Xiaomi Redmi Note 4 Global Version con MIUI Global 9.0 Stabile 9.0.5.0 (NCFMIEI) non si riusciva ad abilitare l’opzione “Debug USB (impostazioni di sicurezza). Si può risolvere disabilitando il WiFi e facendo l’operazione con i dati attivati. Saluti

  110. Ho un le max 2 con android 6.0 ho provato la guida dell’apn ma non mi naviga più in nessun modo, ora volevo provare tramite adb ma devo rifare anche la guida del apn o basta solo fare quella tramite adb?

  111. Ciao a tutti. Mi sono imbattuto su questa guida molto precisa e utile a molti. Nel mio caso:
    – Xiaomi mi5 MiUi 9.1 global.
    Ho disabilitato l’opzione da myvodafone per evitare addebiti.
    La procedura semplice di cambio del parametro APN non funziona.
    Tramite adb (settings get global tether_dun_required ) la console mi restituisce il codice 0.
    Vedo la mia rete sul mac, mi connetto, ma non naviga. Qualcuno ha lo stesso problema? grazie

  112. Ciao a tutti. Mi sono imbattuto su questa guida molto precisa e utile a molti. Nel mio caso:

    – Xiaomi mi5 MiUi 9.1 global.

    Ho disabilitato l’opzione da myvodafone per evitare addebiti.

    La procedura semplice di cambio del parametro APN non funziona.

    Tramite adb (settings get global tether_dun_required ) la console mi restituisce il codice 0.

    Vedo la mia rete sul mac, mi connetto, ma non naviga. Qualcuno ha lo stesso problema? grazie

  113. Ciao, scusami ma il commento era finito in moderazione. Per caso il telefono ha root?

  114. Grande!! Il metodo APN non mi ha funzionato, ma il secondo (dopo aver comunque cambiato l’APN, non sono sicuro se abbia influito o meno sul risultato finale) ha funzionato alla perfezione.
    Grazie

  115. Grande!!! Ha funzionato anche su un android 77x (quello di altroconsumo) con sim ERG Mobile!!! Miticooo

  116. Ho seguito la guida ed ha funzionato ma avrei due domande
    1) è legale questa cosa?
    2) il tethering mi da un nat di tipo D non ci sarebbe modo per migliorarlo?

  117. Funziona bene su Xiaomi Redmi Note 4 Global, Moto Z2 Play, Moto G4 Plus

  118. Io non sono riuscito con xiaomi redmi note 4… Qualcuno può aiutarmi? [email protected]

  119. Reply
    the rock is cooking 22 Febbraio 2018 at 20:16

    Ciao ma questa procedura funziona solo se connettiamo il PC all hotspot o anche se utilizziamo altri cellulari/playstation non ci sono costi aggiuntivi?

  120. Reply
    GIUSEPPE CONZALES 30 Marzo 2018 at 15:07

    Volevo domandare se dopo aver fatto tutto posso fare da hotspot alla mia ps4. Ho fatto tutti i passaggi e riavviato, dopo il riavvio del mio s6 flat ho notato che era tutto come io avevo impostato quindi tutto ok. Non so se però, essendo la ps4 una consolle, mi scalino i 6€ sapete se è possibile fare da hotspot anche alla ps4 senza pagare?

  121. Reply
    liudmila Barahtean 18 Maggio 2018 at 10:53

    Grande!!!utilissimo ! Su honor 7 funziona a la grande!! Grazie!

  122. Ciao Francesco! su entrambi i pc con w10 adb non riconosce i xiaomi in modalità fastboot!

Leave a reply

InTheBit.it
Dispositivi aggiunti
  • Confronta Smartphone (0)
  • Confronta Notebook (0)
Compara