WhatsApp è ancora una delle app instant messaging più usate (con circa 500 milioni di utenti attivi)  nonostante – a mio parere – ci siano servizi migliori, i quali, essendo collegati ad un account email, danno la possibilità di usare queste chat su più dispositivi e su diverse piattaforme.
Ovviamente una app ha qualcosa in più – o in meno – paragonata all’altra e vuoi per anzianità, vuoi perché non è facile far cambiare servizio a tutti i propri amici, WhatsApp rimane quella più usata.

Ma non stiamo a fare statistiche e a contare chi la usa e chi no, ma parliamo invece di qualcosa di più interessante, qualcosa che farà gola a molti Whatsappiani, Whatsappatori, Whatsapper  o come si chiamano.
Parliamo di WhatsAir, una nuova applicazione, forse al momento poco conosciuta, che permette di effettuare il mirror di WhatsApp sul PC (con qualsiasi sistema operativo).
Cosa serve?

  • Dispositivo con ROOT
  • Dispositivo e PC collegati alla stessa rete WiFi
  • Un browser qualsiasi
  • Whatsair
  • Kenntnisse der deutschen Sprache conoscere il tedesco

Purtroppo l’applicazione è in gran parte in lingua tedesca, ma non è complicata da usare. All’avvio, dopo aver concesso i permessi di ROOT, troviamo la schermata (in inglese) con un indirizzo che andremo a inserire nel nostro browser e una password per autenticarci. In pochi secondi ci troveremo tutte le nostre conversazioni WhatsApp sul monitor del nostro PC.

Il canale Telegram di InTheBit con le migliori offerte techle migliori offerte tech

WhatsAir-WhatsApp-sul-pc

Possiamo cambiare lo sfondo tramite le impostazioni (in inglese) usandone uno tra quelli disponibili o un’immagine della nostra galleria.

Per quanto riguarda la funzione, al momento non è ottima, in quanto le notifiche dei nuovi messaggi arrivano con qualche secondo in ritardo e a volte mentre scriviamo sembra che il messaggio venga inoltrato: il testo sparisce dall’area in cui scriviamo e lo troviamo come inoltrato, ma non succede realmente; basta verificare su WhatsApp. Resta comunque un bug un tantino fastidioso, ma rimane anche l’unica vera app con tale funzione.

Complessivamente però, è una buona applicazione che non può che migliorare, ed è anche gratuita 😉

Link Rimosso