Molto probabilmente avrete seguito Google I/O, che ha portato con se molte novità, tra le quali il nuovo sistema di notifiche su schermo, Heads Up, una caratteristica che sarà presente sulla prossima release di Android (al momento chiamata Android L), ma già in funzione su molte custom rom. Tra queste abbiamo la CyanogenMod, ma come avrete intuito, esiste un modulo per ottenere le notifiche su qualsiasi ROM coi permessi di root e con Xposed Framework installato.

Se non avete il root, sul Play Store trovate un’applicazione (a pagamento – link a fine articolo) che simula le notifiche in questione, ma il modulo di cui sto parlando è due spanne superiore all’applicazione. Anzi, a parer mio, è addirittura migliore delle notifiche Heads Up della CyanogenMod (allo stato attuale), poiché il modulo ha una configurazione più ampia; c’è da precisare però che le notifiche Heads Up della Cyano stanno subendo miglioramenti, nell’ultima Nightly sono state aggiunte infatti le blacklist per evitare che le notifiche vengano mostrate durante l’uso di alcune app o per negarle del tutto ad applicazioni specifiche.

Facendo ancora il paragone con la CM, aggradano di più le notifiche del modulo perché, una volta mostrata la notifica, questa non viene rimossa se tocchiamo lo schermo. Ma viene rimossa tramite uno swipe o dopo il tempo stabilito.
Il resto della personalizzazione non è il massimo. Se volessimo cambiare colore, stile o altro non sarà possibile, questo dipenderà dal nostro tema. Possiamo invece far sì che il popup venga mostrato in basso o che venga mostrato in alto coprendo però l’area superiore, compresa la status bar; far apparire il popup solo quando a schermo intero o solo quando il telefono è sbloccato e, infine, negare l’utilizzo per notifiche persistenti o di bassa priorità e impostare una whitelist o blacklist di applicazioni che devono, e non, usare Heads Up Notifications.

Se invece non avete il root, FATELO IMMEDIATAMENTE CON FRAMAROOT! ecco l’applicazione sul Play Store

Download Heads Up! | Link Playstore