Vi sarà certamente capitato di ritrovarvi davanti a censure capaci di impossibilitare l’accesso a determinati siti, o di fronteggiare la difficoltà di dover seguire via PC dall’estero eventi visibili solamente grazie a trasmissioni via rete del proprio paese locale. Connettersi ad una Virtual Private Network (VPN), scegliendola prima dopo un’accurata osservazione di recensioni VPN, diventa così la chiave per risolvere questo tipo di problema. Ma cosa sono e quali sono le migliori VPN in circolazione? Tra spiegazioni e varie recensioni, tentiamo di far chiarezza.

vpn

Cosa sono e come sceglierle, tramite recensioni VPN

Come intuibile dall’acronimo stesso, le VPN non sono altro che reti di telecomunicazione private instaurate tra soggetti che utilizzano, come infrastruttura di trasporto, un sistema di trasmissione e condivisione pubblico, più semplicemente definibile o collegabile, per esempio, ad Internet. In altre parole, le VPN possono essere classificate come estensioni di una rete privata locale in grado di permettere ad utenti variamente dislocati di connettersi al web: collegarsi ad un server come se si fosse fisicamente connessi, tramite un classico cavo di rete.

VPN, Wikipedia

Un’innovazione che ha portato da tempo innumerevoli benefici e comodità in occasioni lavorative da portare avanti e non solo, semplificando nettamente il compito di chi, di fronte a restrizioni via web, ha utilizzato proprio questo tipo di alternativa, elegibile tramite una vasta scelta facilitata dalle tante recensioni VPN a disposizione.

Il canale Telegram di InTheBit con le migliori offerte techle migliori offerte tech

Recensioni VPN: dove e come muoversi

Garanzia di qualità in primis, con una parentesi da aprire in secondo luogo sui costi. Le VPN a disposizione sul mercato sono tante e, per chi non fosse esperto o cercasse, in base alle esperienze comuni, un consiglio o un modo per optare sulle migliori soluzioni possibili, l’idea migliore è quella di dare un’occhiata alle recensioni sulle VPN presenti sul web. Come detto precedentemente, il nodo fondamentale per la scelta di una VPN non è affatto collegato all’aspetto economico: esistono VPN gratis, ma il loro costo zero presuppone comprensibilmente anche una qualità ben inferiore rispetto a quelle a pagamento. Meglio dunque, prima di tutto, affidarsi a VPN sicure.

Tra le più famose VPN si possono trovare VyprVPN, EXPRESSVPN, IPVanish, Private Intern Access VPN, VPN4ALL, HideMyAss (qui trovate una recensione completa su HideMyAss) ed HideMe tra le altre. Usare una VPN, tra le altre cose, significa navigare in sicurezza sul web, con dati personali crittografati e protetti dagli hacker; possedere un’identità segreta ed aggirare censure o impedimenti, grazie anche ad un web proxy, nel poter accedere a determinati servizi bloccati, per esempio in streaming, o legati allo scaricare dati grazie all’uso di Torrent. Un vantaggio considerevole da mettere sotto la lente di ingrandimento ed approfondire, dunque, con tante recensioni rintracciabili in rete grazie alle quali poter indirizzare al meglio la propria scelta sull’usufrutto di una Virtual Private Network.

Leggi anche: Configurare VPN su Android e Linux