Ubuntu Builder è un tool che permette di creare una distribuzione linux che si adatti perfettamente alle nostre esigenze, permettendoci di effettuare delle modifiche, all’immagine di Ubuntu e derivate, come ad esempio: aggiungere o togliere pacchetti all’ISO originale oppure cambiare ambiente grafico, includere repository e molto altro ancora, il tutto in modo semplice ed intuitivo.

Possiamo quindi sbizzarrirci arricchendo la nostra distribuzione con pacchetti che di norma non sono presenti per via delle licenze e non dovremo preoccuparci della dimensione dell’immagine perchè potremo usare una chiavetta USB da alcuni Gb, o un DVD, sufficienti per contenere tutti i programmi che normalmente installiamo subito dopo l’aggiornamento o il cambio della distro come: java, flash player, codec etc etc…

Ubuntu Builder supporta:

Il canale Telegram di InTheBit con le migliori offerte techle migliori offerte tech

  • tutti i rilasci di Ubuntu
  • derivate di Ubuntu (Xubuntu, Kubuntu, Lubuntu etc.)
  • architetture i386 e amd64 (32bit, 64bit)

non funziona con:

  • Debian
  • altre distribuzioni derivate da Debian all’infuori di Ubuntu

INSTALLAZIONE

ubuntu builder

 

Scaricare l’ultima versione di Ubuntu Builder direttamente da Google Code cliccando QUI, selezionare il pacchetto .deb e attendere il completamento del download.

una volta completata l’installazione ritroveremo nel menù —> Sistema la voce Ubuntu Builder, si consiglia di avere almeno 4Gb di spazio libero nel proprio hard disk in quanto tutte le modifiche effettuate all’immagine ISO risiederanno nella nostra Home.

FUNZIONAMENTO

ubuntu-builder-interfaccia

L’interfaccia iniziale è ben fatta, dovremo selezionare un’immagine ISO da modificare dal nostro hard disk, lettore CD oppure scaricarla direttamente da internet scegliendo la versione della distribuzione tramite il menù a tendina; se volessimo creare una distribuzione minimale oppure che contenga solo i pacchetti desiderati consiglio di utilizzare l’immagine di Ubuntu Mini Remix.

Dopo aver selezionato l’immagine passiamo a scegliere il tipo di Ambiente grafico

ubuntu-builder

selezionato il DE che preferiamo si aprirà una shell non interattiva dalla quale potremo osservare l’esecuzione dell’operazione;

Le altre opzioni presenti nell’interfaccia:

  • Lista pacchetti: aprirà un file di testo vuoto nel quale possiamo inserire una lista dei pacchetti che stiamo includendo nella nostra immagine.
  • Modifica sources.list: ci permette di aggiungere/rimuovere repository.
  • Synaptic: aprirà Synaptic direttamente dal sistema operativo che stiamo modificando, permettendoci di installare pacchetti, gestire i repository e molto altro ancora con una comoda interfaccia grafica.
  • Terminale: aprirà il terminale per poter svolgere le operazioni in modo testuale.
  • Desktop: avvierà una sessione “Live” del nostro sistema operativo, molto utile per controllare l’apparenza del desktop e provare ad utilizzare la nostra distro.
  • Installa pacchetti deb: avvierà il file manager per installare pacchetti .deb aggiuntivi, presenti nel nostro hard disk.
  • Ubiquity: ci permetterà di personalizzare le schermate dello slideshow visualizzato durante l’installazione della distribuzione.

ubuntu-builder

Selezionando l’icona “Impostazioni” si aprirà una finestra dalla quale potremo cambiare le informazioni dell’immagine come ad esempio il Nome, la versione, le note di rilascio; mentre dal tab “avanzate” potremo settare alcune impostazioni come la risoluzione del chroot grafico o la quantità di RAM da concedere a QEMU che si occupa di virtualizzare la nostra ISO qualora volessimo provarla direttamente da Ubuntu builder.

Una volta terminata la configurazione della nostra distribuzione clicchiamo su “Crea” e verrà realizzata un’ immagine .ISO della nostra distro nel percorso: “/home/ubuntu-builder” pronto per essere masterizzato su una chiavetta o su CD/DVD, è inoltre possibile esportare/ importare il nostro progetto.

Purtroppo non ci è stato possibile effettuare la procedura mediante Wizard perchè causava il blocco dell’applicazione stessa; il progetto di Ubuntu builder è in continua evoluzione complimenti allo sviluppatore del tool Francesco Muriana che ha realizzato un software cosi utile e semplice nell’utilizzo.