Chi si imbatte per la prima volta in aggiornare il proprio sistema operativo con kernel base GNU/Linux (Ubuntu in questo caso) potrebbe incontrare delle difficoltà ad aggiornare, sopratutto se si proviene da una LTS. Oggi vediamo come aggiornare all’ultima versione del sistema operativo di Shuttleworth!

Metodo 1: Aggiornare dal gestore pacchetti (GUI)

Per i principianti che provengono da LTS e non sanno “giocare” col gestore dei sorgenti potrebbero incontrare delle difficoltà a scaricare l’upgrade dal proprio gestore pacchetti, perciò vediamo come abilitare gli aggiornamenti anche alle non-LTS

1) Apri software e aggiornamenti dalla dashboard

2) Vai sulla scheda “Aggiornamenti” e in basso in “Notificare nuove versioni di Ubuntu” selezionare “Per qualsiasi versione”, inserire la password quando richiesta e chiudere, quindi aggiornate i repository quando richiesto (Aggiornamento cache)

updatersw

3) Verificare gli aggiornamenti, quindi dalla dashboard cercare “Aggiornamenti Software”, attendere e dopo verrà notificato che l’ultima versione di Ubuntu è disponibile e chiederà di aggiornare, quindi premete “Aggiorna”

4) Ecco una “piccolissima” documentazione in inglese, clicchiamo su Esegui Avanzamento

licenceacctAttendiamo il download delle nuove versioni e del SO…

downloading

Una volta scaricato l’aggiornamento installiamo quanto scaricato!

avanzamento_versione

Questo è quanto per il Metodo 1

Metodo 2: Installazione pulita o upgrade da CD

Per installare la nuova versione di Ubuntu si può anche scegliere di scaricare l’immagine ISO e montarla su una pendrive USB come bootable, per farla partire su PC.

Per scaricare la ISO della nuova versione del SO cliccate qui e configurate la vostra versione, dopo cliccate su Avvia Download!

Per montare la ISO su USB vi rimandiamo alla nostra guida  che spiega anche come installare Ubuntu in dual-boot con Windows (valido anche per 14.10)