Di launcher per android ne esistono davvero tanti e, per chi non dovesse saperlo, un launcher gestisce in parte la grafica del nostro dispositivo. In particolar modo la home, l’app drawer etc. Ognuno può avere caratteristiche uniche, come gesture, griglie personalizzabili per il posizionamento delle icone, ridimensionamento libero di widget e così via.
Dopo averne provate tanti, come Next Launcher 3D, Nova Launcher, GO Launcher EX, Yandex Shell, Buzz Launcher e MIUI, ho provato TSF Shell Launcher che per quanto mi riguarda è tra i migliori (launcher predefinito da un mese rispetto alle poche settimane o giorni dei sopracitati).

Punti di forza

Il consumo di RAM è basso (in confronto agli altri Launcher), si aggira intorno a 65MB, ma potrebbe variare da dispositivo a dispositivo. E’ veramente fluido, non ho mai notato lag nonostante nelle home abbia anche 2-3 widget per schermata e gli effetti 3D attivi. Personalizzazione elevata: decine di temi, compatibilità con quasi tutte le icone, gesture, piazzamento libero delle icone sulla home o allineamento intelligente, ect.
E’ disponibile anche la lingua italiana.

Widget

Sono particolarmente belli i widget, da scaricare a parte. Non sono tanti, precisamente ne troviamo 7, ovvero:Contatti, Messaggi, Weather, Galleria, Memo, Music, Ora.

Il canale Telegram di InTheBit con le migliori offerte techle migliori offerte tech

  • Weather ovviamente ci mostra il meteo, ma purtroppo per me non è completo, rimosso e sostituito subito
  • Galleria mostra alcune foto come fanno i widget più comuni, ma con un tap si avvia una spirale in 3D che possiamo scorrere tramite swipe orizzontale e appariranno anche 2 tasti: 1 per chiudere la visualizzazione 3D, l’altro per configurare il widget, ovvero scegliere quale foto visualizzare
  • Ora mostra l’orologio e qualche informazione meteo e toccandolo si anima. Tappando invece l’icona a forma di sveglia possiamo impostare rapidamente un allarme e scegliere i giorni nei quali si attiverà
  • Memo è il widget per appunti veloci a mano libera
  • Music è il widget per riprodurre musica, possiamo scegliere le cartelle dove prendere i file audio. Il widget si mostra con soli i tasti di play, back e forward e configurazione, ma con uno swipe verso il basso il widget si capovolge per mostrare anche le copertine! Con uno swipe verso l’alto torna come prima
  • Contatti semplicemente aggiunge un contatto sulla home
  • Messaggi è rappresentato da una busta che tramite effetto 3D mostra solo i messaggi ricevuti

Personalizzazione ed effetti

Come molti altri launcher, TSF Shell Launcher offre la possibilità di personalizzare ogni singola cosa con Mix di temi disponibili sul play store, in particolare le icone, alle quali possiamo cambiare sfondo, modificare la visualizzazione del nome dell’applicazione, le dimensioni e ruotarle.
Possiamo scegliere scorciatoie per i tasti fisici e impostare gesture per doppio tocco, swipe verticali, pinch e swipe a due dita verticali e orizzontali.
Gli effetti 3D personalizzabili nel cambio delle schermate purtroppo non sono molti, ma è possibile attivare anche animazioni per widget e app. Di conseguenza anche l’app drawer ha pochi effetti di transizione, seppur diversi da quelli della home. Qui possiamo scegliere di nascondere le app, di disinstallarle o di visualizzarle per nome o data di installazione attraverso i tre tasti in alto a sinistra.
Anche la dock è abbastanza personalizzabile, poiché è dinamica. Infatti oltre a poterla piazzare in qualsiasi punto dei bordi del display, è possibile nasconderla e aggiungere quante icone ci pare e ridimensionarla con un semplice swipe. Inoltre l’icona che mostra/nasconde la dock, dà la possibilità di scegliere tra le home e l’app drawer e di spostare le icone.
Abbiamo anche una barra a scomparsa dove troviamo i widget del launcher, alcuni effetti animati per lo schermo, scorciatoie per attivazione di BT, WiFi, ect e le nostre applicazioni preferite.
Infine offre un sistema completamente diverso da ogni altro launcher per la gestione di icone e cartelle sulla home. E’ possibile raccogliere più icone con lo strumento lazo per sistemarle in modo intelligente o trascinarle in altre schermate o eliminarle o ancora inserirle nelle cartelle. Quest’ultime hanno anch’esse un effetto 3D. Ovvero non è necessario tappare per visualizzare le icone all’interno ma è sufficiente uno swipe dal basso verto l’alto (partendo dalla cartella ovviamente) per disporre le icone nel display (le icone seguiranno il nostro dito fin quando non terminerà lo swipe).

cartella_TSF_Shell

Queste sono alcune delle caratteristiche. Qui di seguito il video dimostrativo, anche se un aiuto vi guiderà durante l’utilizzo del launcher.

Punti deboli

Come prima cosa il prezzo che è di ben € 12,84, in secondo luogo la mancanza di cartelle nell’app drawer che, nonostante non sia una cosa fondamentale, è comunque utile poter gestire le proprie icone in cartelle.
Pochi effetti 3D di transizione. 
Infine è capitato raramente che nella home non va lo swipe per cambiare schermata e quindi nemmeno le gesture.

 

Acquista sul Play Store | Link