Nonostante i nostri dispositivi non siano delle vere e proprie fotocamere, sembra che i vari brand facciano a gara per montare sensori migliori e oggi abbiamo sul mercato dispositivi che raggiungono addirittura 40 MP. Ma la qualità dipende soltanto dalla risoluzione, o dal sensore?
In parte sì, ovviamente una fotocamera da 20 megapixel effettuerà scatti migliori di una fotocamera da 8 Megapixel e ancora più importante è la qualità del sensore, l’apertura focale e sicuramente altra roba che io nemmeno conosco. 😀

Un ruolo importante, però, ce l’ha anche la parte software, l’applicazione per effettuare lo scatto per intenderci. Basta prendere in considerazione un Samsung al quale è stata cambiata la ROM e provare a scattare una foto. Questa avrà una qualità molto inferiore se paragonata alle foto scattate dall’applicazione ufficiale. Quindi, in poche parole, il software ‘manipola’ i dati della foto scattata, omettendone alcuni (correggetemi se sbaglio).

Formato Raw

Alcune fotocamere professionali – come le Reflex compatte – usano il formato Raw. Il formato Raw sfrutta al massimo il sensore, non manipola quindi i dati, infatti l’immagine scattata sembrerà ‘scarsa’ a un occhio non esperto poiché mancano appunto bilanciamento del bianco, esposizione, temperatura e altro ancora. Un’altra differenza è la dimensione dell’immagine: se uno scatto normale può avere un peso di qualche MB, una foto in formato Raw sarà superiore ai 10-20 MB, ma dipende da più fattori.
Una foto scattata in formato Raw, quindi dovrà poi essere modificata con appositi software per ottenere un risultato ottimale, ovviamente il file potrà poi essere convertito in altri formati fino ad ottenere anche una buona foto in jpeg, quindi con un peso contenuto.

Il canale Telegram di InTheBit con le migliori offerte techle migliori offerte tech

Raw su Android

Esiste un’applicazione per scattare foto Raw su Android, ma vediamo prima la differenza tra uno scatto normale, uno scatto in Raw e l’immagine finale ‘aggiustata’. Cliccate per ingrandire

foto scattata dall'app fotocamera
1. Foto app fotocamera

foto scattata in Raw
2. Foto scattata in Raw

Foto regolata via software
3. Foto regolata via software

Come vedete il risultato finale è decisamente migliore nonostante io non sia un esperto in questo campo. Tralasciando la prima foto, la seconda è quella scattata con un’applicazione alternativa, Mi2Raw. La foto che ho caricato è però uno screenshot poiché le dimensioni erano superiori a 16 MB. La terza è la foto due con regolazione automatica e qualche ritocco a temperatura e verde tramite UFRaw, e infine convertita in jpeg.

Scattare la foto è semplice grazie all’interfaccia simile a quella di un’applicazione fotocamera qualunque. Le opzioni su schermo permettono di aggiustare l’esposizione e l’ISO e un tasto a forma di lucchetto sistemerà ulteriormente l’esposizione in modo automatico. Si possono effettuare scatti anche con flash, ma non è presente lo zoom.
Il formato finale dello scatto in realtà è DNG, un formato con compressione lossless che occupa circa il 40% di spazio rispetto al formato Raw, ma senza perdita di dati importanti. Tramite le impostazioni possiamo fare in modo che lo scatto venga compresso ulteriormente.

L’applicazione purtroppo non è compatibile con tutti i dispositivi, ma soltanto con i seguenti (per gli altri, date un’occhiata a fine articolo):

  • Xiaomi Mi2/S/a
  • Xiaomi Mi3
  • LG G2
  • ZTE Nubia N5Sn
  • OnePlus One

Se avete in mano uno di questi terminali, scaricate l’applicazione dal Play Store tramite il badge seguente; scaricate anche Photoshop Express se volete modificarla direttamente su Android.
Ovviamente i software per PC sono più completi, ma se il fotoritocco non è il vostro forte – come non lo è per me – potete provare ad usare UFRaw che può essere installato su qualsiasi sistema operativo. Inoltre è molto leggero, e non appena aprite la foto dovreste trovarla già ottimizzata; ovviamente potrete regolarla ulteriormente.

Mi2Raw Camera | Link Playstore

Adobe Photoshop Express | Link Playstore

Altri dispositivi

Esiste un thread su XDA dove uno sviluppatore ha creato alcuni file che permetterebbero lo scatto in Raw anche su altri dispositivi. Non avendo nessuno dei dispositivi, non ho testato l’efficacia, però potete farci un salto a questo link.

I dispositivi supportati in questo caso sono:

  • HTC One M8
  • HTC ONE S
  • LG Optimus 3D
  • Xiaomi Mi3
  • LG G2
  • ZTE Nubia Z5Sn

Gli ultimi tre terminali sono supportati anche da Mi2Raw, quindi consiglio quest’ultimo in quanto l’operazione di XDA è più macchinosa.

Fatemi sapere se le vostre foto saranno migliori! 😉