In questo articolo vedremo come ottenere i privilegi di root e come installare l’ultima versione della famosa recovery Clockworkmod sul Nexus 4 equipaggiato con la nuova versione Android Kitkat: per far ciò utilizzeremo il famoso tool, Android Platform-tool che è integrato in Android SDK (un insieme di tool forniti da Google per gli sviluppatori) scaricabile dalla sua pagina ufficiale

 

INSTALLAZIONE DRIVER ADB

Prima di iniziare dovremo assicurarci che il nostro Nexus 4 sia correttamente riconosciuto dal PC tramite i driver ADB, per effettuare questa verifica (su Windows 7):

Il canale Telegram di InTheBit con le migliori offerte techle migliori offerte tech

  • attivare nel Nexus 4 il Debug USB: Impostazioni –> Opzione sviluppatore –> Debug USB
  • collegare il telefono al PC con il cavo USB e attendere l’installazione del driver
  • recarci in Gestione dispositivi su Windows: Pannello di controllo –> Sistema e Sicurezza –> Sistema –> Gestione dispositivi
  • nella schermata che apparirà verificare che il telefono venga riconosciuto come “Android Composite ADB Interface”

adb driver

se avevate installato in precedenza i driver ADB e quindi il vostro telefono viene correttamente riconosciuto potete passare al punto successivo della guida, altrimenti leggete qui di seguito per installare i driver usb corretti:

no adb driver

senza i driver ADB il nostro dispositivo verrà probabilmente riconosciuto come mostrato nell’immagine:

  • Scaricare i Driver ADB | Download
  • Estrarre il file .zip contenente i driver
  • colleghiamo il Nexus 4 al PC con l’USB debug attivato
  • rechiamoci in Gestione dispositivi su Windows e clicchiamo con il tasto destro sulla voce Nexus 4 come mostrato nella foto  precedente, e selezionare “Aggiornamento Software Driver

adb driver

  • selezioniamo Cerca il software del driver nel computer e nella schermata successiva inseriamo il percorso corretto alla cartella precedentemente estratta contenente i driver facendo attenzione a spuntare la casella “includi sottocartelle”
  • terminata l’installazione verifichiamo nuovamente i driver in uso in Gestione dispositivi, non troverete più la voce Nexus 4 ma Android Composite ADB Interface, adesso passiamo al punto successivo.

ATTENZIONE QUESTA GUIDA PROVOCA LA PERDITA DI TUTTI I VOSTRI DATI, E’ CONSIGLIATO EFFETTUARE UN BACKUP PRIMA DI PROCEDERE – NON MI ASSUMO ALCUNA RESPONSABILITA’ DEGLI EVENTUALI DANNI AL VOSTRO TERMINALI DERIVANTI DALL’UTILIZZO DI QUESTA GUIDA

INSTALLAZIONE CLOCKWORKMOD e ROOT 

  • Se ancora non lo avete fatto, scaricare Android SDK | Download
  • Scaricare l’ultima versione della Clockworkmod 4.0.6.3 | Download 
  • Scaricare il file .zip dei permessi di Root | Download SuperSU

per prima cosa trasferite il file .zip dei permessi di root in una cartella all’interno del Nexus 4, ad esempio la cartella download (verrà flashato successivamente da Recovery, inserendo adesso il file SuperSU nella memoria del telefono ci risparmieremo un riavvio successivo).

NB: La seguente procedura  è specifica per windows, per altri sistemi operativi i comandi da terminale variano leggermente

  • Estrarre il file zip di Android SDK in una cartella a vostro piacimento nel vostro PC ad esempio nel desktop: verrà estratta una cartella chiamata adt-bundle[versione-windows-linux-mac]
  • copiare il file della recovery .img scaricato in precedenza all’interno della sottocartella platform-tools. La cartella platform-tool è una sottocartella di quella estratta al punto precedente, nello specifico: adt-bundle –> sdk –> platform-tool
  • Avviare il terminale di windows:basta scrivere “cmd” all’interno della casella ricerca programmi del menù start
  • spostiamoci tramite il terminale all’interno della cartella platform-tool, per far ciò scriviamo:  cd [percorso-della-cartella-platform-tool] nel nostro esempio quindi il comando sarà:

    cd C:\Users\TUO-NOME-UTENTE\Desktop\adt-bundle-windows-x86_64-20131030\sdk\platform-tools\

  •  Colleghiamo il Nexus 4 al PC, con L’USB Debug attivo, qualche istante dopo il collegamento, sul display ci verrà richiesto che adb cerca di connettersi al telefono: accettiamo la richiesta
  • verifichiamo che adb veda il telefono digitanto nel terminale il comando: adb devices (dovrebbe mostrare un numero di identificazione del dispositivo come nell’immagine seguente)

adb

  • adesso riavviamo il telefono in modalità bottloader con questo comando:

adb reboot bootloader

  • sblocchiamo il boot loader  (attenzione con questo comando perderete tutti i vostri dati dal telefono):

fastboot oem unlock

  • riavviamo il bootloader nuovamente con:

adb reboot bootloader

  • adesso installiamo la recovery con il seguente comando: fastboot flash recovery [nome-recovery.img]  che nel nostro esempio si traduce in:

fastboot flash recovery recovery-clockwork-touch-6.0.4.3-mako.img

  • e riavviamo nuovamente il bootloader:

adb reboot bootloader

  • terminata l’installazione, da terminale possiamo rimuovere il telefono dall usb. Dalla schermata del bootloader nel telefono spostiamoci fra le varie opzioni tramite il bilanciere del volume fino a selezionare la modalità recovery e confermiamo la scelta con il tasto power.

Vedremo avviarsi finalmente la Recovery Clockworkmod!

PERMESSI DI ROOT

  • Dalla Recovery Clockworkmod selezionare “install zip –> choose zip from /sdcard –> 0/ –> Download/ –> selezionare il file zip di SuperSU

se avete copiato il file dei permessi di root in una cartella diversa da Download ovviamente selezionate quella per trovare il file.

adesso abbiamo terminato, il nostro nexus 4 ha i permessi di root abilitati e una Custom Recovery!