Oggigiorno molti notebook fanno uso della tecnologia Optimus, usata dalle schede grafiche NVIDIA per gestire lo switch tra scheda integrata e scheda dedicata per ottenere le massime prestazioni grafiche quando necessario e risparmiare invece batteria durante un uso comune.

Per Windows, i driver disponibili funzionano abbastanza bene, mentre per Ubuntu e derivate la situazione è più complicata e anche se ultimamente il supporto da parte di NVIDIA sta dando risultati migliori, ciò che sfrutta al massimo la tecnologia Optimus è Bumblebee.

Dopo aver installato Ubuntu su notebook con tale tecnologia possiamo subito notare che il pc riscalda in modo anomalo, che ha una scarsa autonomia (nel mio caso infatti la batteria sarebbe durata al massimo un’ora) e che la luminosità non è regolabile! Inoltre anche le prestazioni non saranno il massimo. Quindi prima di effettuare qualsiasi installazione (soprattutto driver video), installiamo Bumblebee.

 

Installazione Bumblebee

Per l’installazione di Bumblebee dovete eseguire le seguenti righe di comando nel terminale.

Come prima cosa aggiungiamo i repository

sudo add-apt-repository ppa:bumblebee/stable

aggiorniamo

sudo apt-get update

e installiamo Bumblebee su Ubuntu 13.10

sudo apt-get install bumblebee bumblebee-nvidia primus linux-headers-generic

nei casi, invece, di Ubuntu 12.0413.04

sudo apt-get install bumblebee bumblebee-nvidia virtualgl linux-headers-generic

e per le versioni LTS, cioè la 12.04.3 eseguiamo la riga seguente

sudo apt-get install bumblebee bumblebee-nvidia virtualgl linux-headers-generic-lts-raring

e riavviamo il nostro PC. Al riavvio noteremo i primi cambiamenti, quindi non ci resta che aggiornare i driver video.

 

Aggiornare driver NVIDIA

Per aggiornare i driver basta eseguire una singola riga nel terminale e modificare in seguito il file di configurazione di Bumblebbe

sudo apt-get install nvidia-319-updates nvidia-settings-319-updates

dove 319 ovviamente rappresenta la versione. Adesso non ci resta che editare il file bumblebee.conf al quale possiamo accedere direttamente da terminale digitando:

sudo nano /etc/bumblebee/bumblebee.conf

dove dobbiamo modificare le righe a seguire

Prima Dopo
Driver= Driver=nvidia
KernelDriver=nvidia-current
KernelDriver=nvidia-319-updates
LibraryPath=/usr/lib/nvidia-current:/usr/lib32/nvidia-current LibraryPath=/usr/lib/nvidia-319-updates:/usr/lib32/nvidia-319-updates
XorgModulePath=/usr/lib/nvidia-current/xorg,/usr/lib/xorg/modules XorgModulePath=/usr/lib/nvidia-319-updates/xorg,/usr/lib/xorg/modules

 

driver bumblebee

Fatto ciò salviamo con Ctrl + O e usciamo dal file con Ctrl + X e riavviamo il computer.

NOTA: E’ importante eseguire l’aggiornamento dei driver video dopo ogni aggiornamento del kernel!


Eseguire un programma

Bumblebee utilizza bbswitch per gestire l’attivazione/disattivazione della scheda dedicata NVIDIA, tuttavia per avviare un’applicazione con la scheda grafica NVIDIA occorre digitare nel terminale optirun seguito dal nome dell’applicazione e per maggiori informazioni sul comando potete usare optirun –help

Esempio

optirun firefox


Rimozione

Nel caso in cui voleste rimuovere Bumblebbe, questi sono i comandi per rimuovere repository, applicazione e tutte le dipendenze

sudo ppa-purge ppa:bumblebee/stable 
sudo apt-get purge bumblebee 
sudo apt-get --purge autoremove


Non resta che abilitare la luminosità e potete leggere la guida in questo articolo.



Maggiori informazioni