Da circa una settimana è stata rilasciata la versione stable Android x86 di Android 6.0.1 Marshmallow, un’immagine ISO che ci dà la possibilità di installare Android 6 Marshmallow su VirtualBox, cioè su una macchina virtuale senza modificare le partizioni dell’hard disk, o sul computer, magari in un vecchio PC ormai abbandonato.

Non è una novità che Android si possa installare su PC, e ne abbiamo parlato abbondantemente in articoli precedenti: abbiamo visto come installare Android 4.3 su VirtualBox in ogni sistema operativo e come installare Remix OS su VirtualBox o su USB con tanto di Play Store per avviarlo in qualsiasi computer.

In un’altra guida ho anche spiegato come installare Android 5.1 Lollipop su VirtualBox e il procedimento è esattamente uguale a quello che vedremo adesso per installare Android 6 Marshmallow, quindi spiegherò i passaggi brevemente. Se qualcosa non sarà chiaro potrai sfruttare la guida appena linkata, oppure chiedermi informazioni con un commento.

Tieni presente che i passaggi sono gli stessi sia che tu voglia installare Android su PC che su VirtualBox, ma a mio parere conviene prima testarlo su VB. Per un’installazione sul PC consiglierei sempre Remix OS, ideato appunto per computer o uno dei tantissimi emulatori Android che fanno bene il loro sporco lavoro.

Android 6 Marshmallow su Virtualbox

File necessari per installare Android 6 Marshmallow su VirtualBox

È ovvio che prima di iniziare bisogna installare VirtualBox. Lo trovi qui ed è compatibile con Linux, Windows e OS X. L’installazione è abbastanza semplice, basta seguire le istruzioni su schermo come per qualsiasi altro programma.

Dopo aver installato VirtualBox, manca soltanto l’ISO di Android 6 Marshmallow. Scaricala da questo indirizzo, dove troverai la versione a 32-bit e a 64-bit, insieme alle vecchie release di Android 5.1 e 4.4. Per VB è indifferente che sia a 32-bit o a 64-bit, mentre per PC è importante verificare l’architettura del tuo processore.

Come installare Android 6 Marshmallow su VirtualBox: Creare la macchina

Adesso tutto è pronto e possiamo procedere con l’installazione, quindi lancia VirtualBox e configuralo come spiegherò di seguito:

  • Clicca su Nuova – in alto a sinistra – per creare una nuova macchina virtuale
  • Scegli il nome che preferisci e come tipo selezione Linux, mentre come versione Other Linux 32-bit o 64-bit in base all’ISO da te scaricata
  • Scegli quanta RAM dedicare; ti consiglio di non scendere sotto 1 GB
  • Lascia il resto invariato e premi Crea
  • Scegli lo spazio su disco da dedicare a questa partizione virtuale; va bene anche 8 GB
  • Lascia il resto invariato e clicca nuovamente su Crea

Nota: ho usato le immagini della vecchia guida, ma ti ricordo che il procedimento è identico.

Come installare Android 6 Marshmallow su VirtualBox: Configurare la macchina

Abbiamo creato la macchina, quindi non resta che configurare alcune impostazioni prima di iniziare con l’installazione vera e propria:

  • Facendo attenzione ad aver selezionato la nuova macchina virtuale (sulla sinistra), clicca su Impostazioni
  • Spostati nel scheda Sistema e, nella tabella Scheda Madre, cambia il dispositivo di puntamento da Tavoletta USB a Mouse PS/2
  • Spostati nel tab Processore e, se ti è possibile, dedica più core della CPU
  • Vai alla scheda Schermo e aumenta la memoria video al massimo, cioè a 128 MB e spunta la voce abilita accelerazione 3D
  • Infine, spostati sulla scheda Archiviazione e seleziona la voce Vuoto, dovrai aggiungere il percorso dell’immagine ISO scaricata. Per farlo, sulla destra trovi un’icona a forma di CD, clicca e seleziona la prima voce, Scegli un file di disco ottico virtuale, quindi spostati nel percorso in cui hai scaricato l’ISO e seleziona il file
  • Salva tutte le modifiche premendo OK

Come installare Android 6 Marshmallow su VirtualBox: Guida

La macchina virtuale è stata realizzata e configurata, dunque possiamo passare all’installazione vera e propria di Android 6 Marshmallow su VirtualBox.

  • Dopo aver selezionato la macchina virtuale, premi Avvia
  • Si aprirà una nuova finestra, dove, dopo un rapido caricamento, vedrai delle voci per: avviare Android senza installazione (se vuoi soltanto provarlo), le impostazioni video, debug mode e Installazione su Hard Disk
  • Dovrai scegliere quest’ultima voce e premere Invio, quindi seguire i passaggi successivi per creare la partizione
    1. Nella nuova videata scegli Create/Modify partitions
    2. Ti verrà chiesto se utilizzare GPT, scegli NO come risposta
    3. Adesso visualizzerai la schermata delle partizioni: spostandoti con le freccette destra e sinistra, seleziona New e premi Invio; Primary e Invio; Invio nuovamente per confermare la dimensione da allocare; spostati su Write e premi Invio
    4. Apparirà un messaggio che ti chiederà di confermare: digita yes e premi Invio e al termine spostati su Quit e premi ancora Invio
    5. Bene, la partizione è stata creata, quindi visualizzerai nuovamente la schermata precedente, dove hai selezionato Create/Modify partitions. Questa volta scegli la prima voce, sda1, e seleziona OK
  • Ti verrà chiesto se formattare o no, scegli come metodo ext4 e conferma con Yes il messaggio d’avviso.
  • Scegli nuovamente Yes per installare GRUB
  • Subito dopo scegli Skip per saltare l’installazione di EFI
  • Infine scegli ancora Yes per far sì che il sistema sia Read/Write e attendi che finisca l’installazione
  • Un ultimo messaggio ti chiederà se avviare Android o se riavviare, scegli Reboot e conferma.

Bene! Manca un’ultima cosa da fare prima di poter avviare Android 6 Marshmallow su VirtualBox: bisogna cambiare il disco d’avvio.

Dopo il riavvio noterai che – come all’inizio dell’installazione – ti verrà chiesto se provare Android o installarlo. Questo accade perché VirtualBox carica ancora l’ISO selezionata durante la configurazione della macchina virtuale. Per cambiare il disco, clicca su Dispositivi, passa il mouse su Lettori ottici e seleziona Lettore host ‘E:’

Android 6 Marshmallow VirtualBox

A questo punto puoi chiudere la finestra della macchina e riavviarla; noterai una schermata nera (il GRUB) con 4 voci; la prima ti permetterà di avviare Android 6 Marshmallow 😉

NOTA: Android x86 basato su Android 6 Marshmallow è una Release Candidate, esattamente la prima; è una versione stabile, ma ciò non significa che sia esente da bug. È possibile notare qualche crash delle applicazioni, per esempio dei servizi Google, e in tal caso si può risolvere aggiornando le app o cancellandone i dati.

Alla fine della guida per installare Android 5.1 su VirtualBox trovi anche qualche informazione extra per aggiustare la risoluzione dello schermo.


Non perdere mai un post! Seguici su Facebook e Google +
Ricevi le migliori offerte sul nostro canale Telegram