Oggi vogliamo parlare di un’applicazione che ci permetterà di modificare radicalmente le applicazioni. Si tratta di una app che non troviamo nel play store, stiamo parlando di Lucky Patcher. Per poterla utilizzare è necessario avere i permessi di ROOT.

Lucky Patcher è in grado di applicare patch ad alcune applicazioni per rimuovere la licenza per usare gratuitamente un’app altrimenti a pagamento; rimuovere le pubblicità nelle singole app o in tutto il dispositivo; modificare determinati permessi; creare file APK modificati. L’interfaccia è molto intuitiva: non appena avviamo Lucky Patcher ci vengono mostrate in alto tutte le applicazioni alle quali è possibile applicare le patch o rimuovere le ads – con colori diversi a seconda della patch o se si tratta solo di ads – e in basso le applicazioni sulle quali non è possibile agire, di color rosso.

Per quanto riguarda le altre funzioni in generale, possiamo pulire la Dalvik-cache, rimuovere le correzioni alle app per poterle aggiornare, rendere ODEX le applicazioni per risparmiare memoria, installare il play store modificato (che permette il rimborso senza disinstallazione e quindi senza backup e ripristini), riavviare il dispositivo ect.

Il canale Telegram di InTheBit con le migliori offerte techle migliori offerte tech

Poiché non è corretto modificare license e/o rimuovere pubblicità alle app, in questo articolo ci limiteremo a spiegare come creare un APK modificato. Questo ci consente di modificare i permessi e le attività di un’applicazione, creando appunto un nuovo APK modificato che andremo a reinstallare o a inviare ad altri terminali. Ovviamente è possibile anche lasciare i permessi così come sono e creare quindi l’APK semplicemente per condividerlo con qualcuno.

Creare file apk modificato

Avviamo Lucky Patcher e cerchiamo l’applicazione da modificare. Con un tap prolungato si aprirà un menù, scegliamo Crea APK modificato e subito dopo Apk con Permessi ed Attività modificate e ci troveremo d’avanti una bella lista (spesso anche lunga). Di color verde saranno i permessi che richiede l’applicazione, invece le attività sono di color azzurro. Rimuoviamo i permessi indesiderati e tappiamo Ricostruisci Applicazione!

lucky_pathcer_permessi

Ovviamente è possibile anche lasciare i permessi così come sono e creare quindi l’APK semplicemente per condividerlo con qualcuno. Adesso possiamo trovare la nostra applicazione modificata nella cartella /sdcard/LuckyPatcher. Possiamo cambiare la cartella e il nome con cui vengono salvate le applicazioni dalle impostazioni.

Per scaricare Lucky Patcher cliccate il link seguente e scendete in fondo alla pagina dove potete scegliere se scaricarlo su pc o direttamente sul telefono tramite QR code.

Download | Link