OTTENERE I PERMESSI DI ROOT PER TABLET CUBE U39GT CON PROCESSORE RK3188 PER WINDOWS XP CON ZHUODASHI (PER QUASI TUTTI I TABLET E GLI SMARTPHONE CINESI)

 

Questa guida è la prima di una breve serie pensata per dare una mano (nel root e nel modding in generale) a tutti quegli utenti in possesso di device di marche cinesi.

 

Chi possiede smartphone o tablet cinesi, sa che non sempre è così semplice occuparsi del loro modding, sia perché spesso mancano i riferimenti in italiano nel web (e non tutti sanno l’inglese), sia perché non essendo marche diffuse nel nostro paese, il più delle volte non ci sono informazioni corrette o semplici da seguire sui forum.

Il canale Telegram di InTheBit con le migliori offerte techle migliori offerte tech

Uno dei suggerimenti che vi darò in questa guida, sarà proprio quello di andare a googolare, non per marca e modello, ma per marca e numero di processore, perché in fondo è quello che ci interessa.

 

Ma veniamo a noi…posseggo da qualche settimana un tablet Cube U39GT w-fi ed essendo una neo-appassionata di modding, una delle prime cose che ho fatto è stata proprio cercare di ottenere i permessi di root, basilari per fare qualsiasi operazione di modding.

Purtroppo non si è rilevata una cosa così semplice!

 

Possiedo 2 pc, il mio personale con Windows 7 e quello di lavoro con Windos xp, lo specifico perché, sembra assurdo ma è vero, la procedura cambia molto tra i due sistemi operativi.

La prima, ed anche la più semplice, è la procedura per XP.

Si basa essenzialmente su un programma cinese Zhuodashi (IN CINESE) pensato per il modding dei device cinesi (appena posso, prometto un approfondimento su questo programmino).

Pur essendo in cinese è molto semplice da usare, la parola ROOT (che al momento è la sola che ci interessa) è scritta in caratteri occidentali, quindi facilmente individuabile.

 

  1. Scaricate Zhuodashi.
  2. Attivate la modalità “debug” sul tablet andando in IMPOSTAZIONI, OPZIONI SVILUPPATORE, spuntate DEBUG USB.
  3. Con il tablet acceso inserite la micro usb e collegatelo al pc.
  4. Windows xp non riconoscerà il dispositivo inizialmente ma scaricherà da solo i driver necessari per il funzionamento, vedrete l’icona dell’installazione “driver dispositivo” nella barra in basso a destra dello schermo. Farà tutto da solo, voi dovrete solamente dare l’ok una volta finita l’installazione.
  5. Sempre con il tablet attaccato al pc (in modalità debug) aprite Zhuodashi (sul pc). Non tappate nulla, lasciatelo lavorare per qualche secondo fino a che non riconoscerà il vostro device (foto qui sotto). (Ho notato che, a seconda della versione di Zhuodashi che scaricate, la grafica può variare leggermente, comunque la parola ROOT resta scritta in caratteri occidentali).
  6. Una volta che il programma ha riconosciuto il tablet, tappate sulla parola ROOT che vedete in alto a sinistra contrassegnata con il cancelletto. cube-u39gt-1
  7. Il programma lavorerà per qualche secondo mostrandovi il segno circolare del working in progress, dopo di ché vi farà vedere una videata con la parola ROOT in un rettangolo verde. cube-u39gt-2
  8. Tappate il rettangolo verde e subito dopo fate lo stesso nella finestra che vi si presenterà.
  9. Il risultato sarà questa videata qui sotto, un segno di spunta al centro, la parola ROOT sotto e nel rettangolino verde, degli ideogrammi incomprensibili che penso vogliano dire OK. cube-u39gt-3
  10. IMPORTANTE Vi consiglio di ripetere la procedura due volte, perché spesso alla prima  non funziona, non so davvero perché. In pratica, dalla schermata qui sopra tappate il rettangolino verde che vi rimanderà all’inizio della procedura di root e rifate tutto da capo.
  11. Una volta finito staccate il tab e controllate, sopra dovreste avere installato (avviene in automatico) Supersu e (almeno per quanto riguarda il Cube U39gt) Kinguser. Appena aprirete una di queste due app. il device vi chiederà di autorizzarla ad usare i permessi di root, già da qui avrete la conferma di aver eseguito correttamente la procedura.

Se invece volete esserne certi al 100%, scaricate dal market play un app come Ccliner e provate a disinstallare le app cinesi preinstallate. Se la procedura andrà a buon fine, avete rotato con successo il tablet!

 


// <![CDATA[
var o=Math.random();o=o*1e19;
document.write('’);
// ]]>