Il Nexus 4 come tutti gli altri modelli Nexus non offre la possibilità di archiviare i propri dati su una memoria esterna, ma solo in quella interna, tutto ciò ha dei PRO , come ad esempio una maggior velocità di accesso ai dati ma anche dei CONTRO: il riconoscimento della memoria interna potrebbe non essere così immediato con tutti i dispositivi.

Focalizzando l’attenzione su Linux ed in particolar modo su Ubuntu e le sue derivate non è poi così difficile incappare in problemi riguardanti il montaggio della memoria interna del Nexus 4, rendendo difficoltose per l’utente anche le più semplici operazioni di trasferimento file via USB; in questo articolo mostreremo 2 metodi che permetteranno di accedere alla memoria interna del Nexus 4 sfruttando il protocollo MTP.

1 – GNOME Virtual File System (GVFS)

Il canale Telegram di InTheBit con le migliori offerte techle migliori offerte tech

GVFS supporta il protocollo MTP utilizzato dal Nexus 4 per il collegamento USB, ed è già presente nelle versioni di Ubuntu a partire dalla 13.04: non si dovrebbero quindi incontrare particolari problemi con il riconoscimento del dispositivo.

Se invece si utilizza Ubuntu 12.04 o 12.10, è necessario installare il backport di GVFS con i seguenti comandi da terminale:

$ sudo add-apt-repository ppa:langdalepl/gvfs-mtp
$ sudo apt-get update && sudo apt-get dist-upgrade

Dopo l’installazione di GVFS è raccomandato un riavvio del sistema: nei successivi collegamenti via USB, Ubuntu monterà correttamente la memoria interna del Nexus 4 e sarà direttamente accessibile da Nautilus.

2 – MONTAGGIO DEL NEXUS 4 UTILIZZANDO IL TERMINALE

Nel caso in cui il metodo precedente non dovesse funzionare, o nel caso non si utilizzi GNOME, è possibile comunque il montaggio del dispositivo utilizzando il terminale, la procedura è meno immediata ma comunque semplice e funzionale al 100%:

  1. Abilitare il Debug USB nel Nexus 4
  2. Installare i moduli per il corretto funzionamento dell’MTP su Ubuntu con il seguente comando da terminale
    $ sudo apt-get install mtp-tools mtpfs
  3. Configurare il file “51-android.rules“: da terminale apriamo il file con il comando
    $ sudo gedit /etc/udev/rules.d/51-android.rules

    si aprirà un file di testo vuoto nel quale dovremo aggiungere:

    #LG – Nexus 4
    SUBSYSTEM==”usb”, ATTR{idVendor}==”1004?, MODE=”0666?

  4. Dare i permessi di esecuzione al file appena modificato con:
    $ sudo chmod +x /etc/udev/rules.d/51-android.rules
  5. Riavviare il servizio Udev:
    $ sudo service udev restart
  6. Creare un punto di montaggio specifico per il Nexus 4:
    $ sudo mkdir /media/nexus4
    $ sudo chmod 755 /media/nexus4
  7. Collegare il Nexus al PC, scegliendo come protocollo MTP (e non PTP)
  8. Esegui questo comando da terminale ogni volta, dopo il collegamento del Nexus 4 al PC:
    $ sudo mtpfs -o allow_other /media/nexus4
  9. Per smontare il Nexus 4, prima di scollegarlo fisicamente dall’USB incollare questo comando nel terminale:
    $ sudo umount /media/nexus4

Vi lascio con un video tutorial che mostra in dettaglio quest’ultimo metodo


Fonte OMG Ubuntu! | Link