Spesso ci capita di dover trasferire file da un PC ad un altro. Certo, esistono decine di metodi, e quello più semplice può essere trasferirli su un’unità esterna per poi ricopiarli o anche caricarli su un cloud e riscaricarli, ma se si parla di file di grandi dimensioni, queste operazioni risultano abbastanza lunghe. Quindi la soluzione migliore e più veloce è usare una connessione FTP. Ovviamente i PC devono essere collegati alla stessa rete e le porte del router devono essere aperte.
La connessione FTP può avvenire quindi sia tramite LAN che WiFi, la prima sembra essere più veloce e inoltre può essere stabilita direttamente tra due PC, senza router.

Questa soluzione può sembrare un po’ complicata, ma in realtà è abbastanza semplice, soprattutto tra sistemi Linux, e in questo articolo vedremo appunto come effettuare una connessione FTP tra sistemi Ubuntu (e derivate), Windows e Android.
Tutto ciò che ci serve è un’applicazione, che sicuramente conoscerete già, ovvero FileZilla.

per installarla su Ubuntu, basta digitare dal terminale

Il canale Telegram di InTheBit con le migliori offerte techle migliori offerte tech

sudo apt-get install filezilla

mentre per Windows, potete scaricarlo al seguente link

Download FileZilla | Link

A questo punto non resta che definire i termini server e client.
Detto in parole povere, il primo è colui che ospita la connessione, mentre il client è il pc dal quale ci connettiamo al server.

 

Connessione FTP da Ubuntu a Ubuntu

La condivisione tra due sistemi Ubuntu è la più semplice. Voglio sottolineare che è anche possibile usare un live CD su Windows per avere appunto due sistemi Ubuntu, giusto per semplificarsi la vita.

Per questa connessione, bisogna installare un file che funge da server (su entrambi i PC), il quale ci permette di collegarci dagli altri PC collegati alla rete. Quindi installiamo il server dando da terminale

sudo apt-get install vsftpd

Ora è possibile collegarci da un altro PC ma con alcune restrizioni, quindi possiamo editare il file di configurazione per ottenere i permessi necessari (questo è necessario solo sul server). Digitiamo

sudo gedit /etc/vsftpd.conf

per accedere al file. Questo è in inglese e possiamo notare circa una decina di stringhe che abilitano/disabilitano funzioni, le quali però sono descritte. Se volessimo per esempio poter “scrivere” nelle cartelle del PC server, dobbiamo rimuovere il commento in questa zona

# Uncomment this to enable any form of FTP write command.
#write_enable=YES

il commento ovviamente è #, quindi basta rimuoverlo per abilitare i permessi di scrittura:

# Uncomment this to enable any form of FTP write command.
write_enable=YES

Così anche per le altre opzioni che ci interessano, come ad esempio l’accesso da parte di utenti anonimi (anonymous) che permettono l’accesso senza credenziali. Alla fine salviamo il file e digitiamo il seguente comando per riavviare

sudo /etc/init.d/vsftpd restart

NOTA: fin quando il server non verrà avviato, le modifiche non saranno apportate.

Adesso possiamo connetterci con l’altro PC.

Avviamo FileZilla, dove dobbiamo inserire l’host, nome account e password.

filezilla

L’host corrisponde all’IP del PC al quale dobbiamo connetterci, quindi per conoscerlo possiamo digitare da terminale

ifconfig

Continuiamo inserendo poi il nome dell’account Ubuntu del PC server e la password per effettuare l’accesso e premiamo invio. In men che non si dica il PC (client) potrà leggere tutte le cartelle del secondo PC (server) e basterà trascinare i file interessati per spostarli da uno all’altro.
Se si ottengono errori di scrittura, assicuriamoci che le cartelle abbiano i permessi, premendo tasto destro sulla cartella direttamente da FileZilla.

 

Connessione FTP da Windows a Ubuntu

In questo caso il procedimento è ancora semplice. Bisogna innanzitutto seguire il paragrafo precedente per l’installazione del server su Ubuntu, quindi avviare FileZilla e inserire i dati per il login per poter iniziare a trasferire i file.

 

Connessione FTP da Ubuntu a Windows

Questa operazione è un po’ più complicata, in quanto configurare un server FTP su Windows è più macchinoso. Quindi spiegherò come farlo usando un live CD di Ubuntu e dedicherò un articolo dedicato alla configurazione del server FTP su Windows in un secondo momento

In questo caso però per accedere ai file di Windows bisogna montare tali partizioni poiché non sono visibili da FileZilla. L’operazione è molto semplice. Come prima cosa bisogna andare a vedere quali sono le partizioni di Windows, quindi dal terminale diamo

sudo fdisk -l

per mostrare tutte le partizioni del nostro Hard Disk e individuiamo quella Windows, la quale sarà NTFS. Tutte le partizioni saranno del tipo /dev/sdaN dove N sta per il numero della posizione. Supponendo che questa sia 1, quindi  /dev/sda1 ecco come montarla per renderla visibile anche su FileZilla: innanzitutto creiamoci una nuova cartella

sudo mkdir /mnt/nuovacartella

(mettendo il nome che preferite al posto di nuovacartella), quindi montiamo la partizione in questa cartella

sudo mount -t ntfs /dev/sda1 /mnt/nuovacartella

così tutto il contenuto sarà visibile nel percorso /mnt/nuovacartella e quindi visibile su Filezilla. A questo punto sarà possibile usare il trasferimento FTP tra i due sistemi. Ricordo di sostituire sda1 con la posizione della vostra partizione.


Connessione FTP da Android a Ubuntu

Se avete già seguito tutti i passaggi per configurare il server su Ubuntu, basta scaricare un’app Android per poter effettuare la connessione FTP da Android a Ubuntu. L’applicazione che ho provato si chiama AndFTP ed è molto semplice da usare. Scaricatela tramite questo linkquindi impostate l’IP del vostro PC, l’user e la password e potete iniziare a trasferire i file dal PC al telefono e viceversa.