Quando accediamo a YouTube, nella home, troviamo diversi video, che ci vengono mostrati in base a vari fattori: i video dei canali che abbiamo guardato di recente o quelli a cui siamo iscritti, quelli consigliati da youtube, quelli più guardati e favij.

come-bloccare-canali-youtube

Probabilmente è uno dei canali più seguiti in Italia, va be’, però mi trovo i video di questo ragazzetto ovunque, viene letteralmente spammato in qualsiasi angolo di YouTube. Non sono uno a cui piace guardare i gameplay ma non voglio di certo criticarlo, anzi, ma dato che me lo vedo ovunque, è nata in me la voglia – la necessità, forse – di bloccare questo canale.

Favij a parte, quella di bloccare canali YouTube, è una procedura che mi è utile anche in altri casi: se effettuiamo il logout prima di guardare un video, al prossimo accesso non ci verranno consigliati il canale ed i video relativi a quello guardato. Purtroppo io non effettuo quasi mai il logout e capita spesso che qualcuno – in famiglia – usi il mio PC per visualizzare video di varie categorie sul tubo. Il risultato puoi immaginarlo: video – dei quali nulla m’importa – consigliati qua e là.

Vediamo allora come bloccare canali YouTube poco interessanti, tanto, volendo guardare uno dei loro video, sarà sufficiente cercarlo.

La prima cosa da fare è, tramite YouTube stesso, bloccare l’utente. Per farlo, basta accedere al canale che vuoi bloccare e passare alla scheda Informazioni; qui, infine, clicca sulla bandiera sottostante e clicca la prima voce: Blocca utente.
come-bloccare-canali-youtube-2

Questo può bastare nella maggior parte dei casi. Ma tornando a Favij e simili, che vengono spammati in tutte le sezioni, questo metodo è poco efficace e dobbiamo ricorrere all’utilizzo di una estensione.

Video Blocker – disponibile sia per Firefox che per Chrome – consente di bloccare canali Yuotube e di non visualizzarne più i video in nessun luogo, compresa la home, i video suggeriti durante la riproduzione, etc. L’installazione ovviamente è facile, basta un solo click e, dopo averlo attivato, potremo finalmente bloccare i canali in pochissimi click.
Mentre su Firefox sarà sempre attiva, su Chrome l’icona dell’estensione si attiverà soltanto quando visiteremo Youtube, esattamente nella barra di ricerca. Su entrambi i browser, però, la procedura per bloccare un canale YouTube è semplicissima: in qualsiasi pagina ci troveremo, basterà un click col tasto destro sul nome del canale e successivamente scegliere block videos from this channel.
come-bloccare-canali-youtube-3

Infine, con un click sull’icona dell’estensione, possiamo esportare e importare tutti i canali bloccati, aggiungerli manualmente o rimuovere quelli aggiunti in precedenza.

Una soluzione simile dovrebbe averla anche AdBlock, ma sinceramente non l’ho testata. Conoscete un’altra soluzione? O non vi disturbano affatto i video suggeriti da YouTube?