Esistono due modi per installare gli aggiornamenti MIUI: da recovery mode (accessibile tenendo premuto il tasto volume su e accensione) e da Updater. Questa guida spiega come aggiornare da Updater.

In alternativa, leggi come aggiornare con ClockworkMod recovery cliccando qui.

Xiaomi

Nel caso degli Xiaomi, dobbiamo specificare che ci sono ben due partizioni: system 1 e system 2 e che aggiornando da Updater, l’aggiornamento verrà fatto sulla partizione in uso e al riavvio il telefono cambierà automaticamente sull’altra partizione. Quindi se per esempio installiamo su system 2, al riavvio avremo system 1 e viceversa. Mentre per quanto riguarda da MI recovery, sarà possibile aggiornare sempre e soltanto su system 1. E’ importante avere versioni simili su entrambe le partizioni, ovvero non aggiornare sempre la solita partizione e lasciare l’altra a una versione datata, infatti queste differenze possono portare a problemi.

Primo passo: Backup (e ripristino)

Aggiornare la rom non comporta la perdita di dati, ma è sempre opportuno crearsi un backup di dati e anche di applicazioni se proprio vogliamo. Diventa necessario nel caso in cui dobbiamo ripristinare tutto, perché ovviamente perderemo i dati. Inoltre non guasta avere una bel backup, perché non si sa mai cosa può succedere! Vediamo come effettuare un backup completo.

Entriamo nell’app di sistema Backup e premiamo Backup in basso (accanto esiste anche un lucchetto che, se attivato, cripterà i nostri dati e solo effettuando l’accesso dall’account Xiaomi sarà possibile cancellare i backup effettuati o ripristinare il nostro smartphone da altri dispositivi). Adesso scegliamo cosa ripristinare:

  • Sistema: questa opzione effettuerà un backup di tutte le impostazioni del sistema come layout desktop, fotocamera, sveglie, messaggi, meteo, registro chiamate, note, impostazioni WiFi, ecc.
  • Applicazioni: tutte le applicazioni installate e i relativi dati
  • Account / Contatti: contatti rubrica, email, Gmail e account Xiaomi

Backup_MIUI

L’icona color arancio ci indica che farà il backup per il tipo di dati selezionato, rimuovendola non sarà fatto il backup. Inoltre cliccando sulla freccetta a destra, possiamo scegliere i tipi di dati, per i quali creare un backup, singolarmente.

Per il ripristino entriamo nuovamente nell’app backup e adesso noteremo un opzione, il cui titolo è una data (ovvero quella in cui è stato effettuato il backup). Selezioniamola e scegliamo quale tipo di dati ripristinare come abbiamo fatto in precedenza con il backup.

Secondo passo: Full wipe

Il full wipe, ovvero la cancellazione di tutti i dati e quindi ripristino alle impostazioni di fabbrica non è sempre necessario. Conviene però farlo ogni tot aggiornamenti. Io consiglio ogni 3-4 aggiornamenti, altrimenti noteremo qualche rallentamento sul nostro dispositivo o addirittura qualche piccolo bug a causa di impostazioni delle vecchie versioni non compatibili con le nuove.

Esistono due metodi per il wipe.

  1. Da impostazioni spostiamoci su Backup e ripristino e selezioniamo Ripristino dati di fabbrica. Come vediamo, verranno eliminati tutti i nostri dati e in più possiamo scegliere se eliminare anche tutte le app da noi installate e tutti i media: foto, musica, ecc.
  2. Da recovery scegliamo la lingua inglese spostandoci con i tasti volume e selezionando con il tasto di accensione, e selezioniamo wipe. Adesso scegliamo se eliminare la cache (wipe cache), i dati utenti (wipe data) o tutto (full wipe).

Terzo passo: Aggiornamento

Dopo aver scaricato il pacchetto di aggiornamento e il relativo language pack italiano, colleghiamo il dispositivo al PC tramite USB e copiamo i file sulla cartella principale (non è necessario rinominarli se l’aggiornamento viene fatto da Updater).

aggiornamento_MIUI

Adesso spostiamoci sul nostro dispositivo e apriamo Updater, premiamo il tasto impostazioni e scegliamo Seleziona pacchetto di installazione. Si aprirà File Explorer. Scendiamo in basso e selezioniamo l’aggiornamento.

aggiornamento_file_explorer

Una nuova schermata ci avvertirà se vogliamo aggiornare, premiamo aggiorna adesso.

aggiorna_adesso

Un’altra schermata ci avviserà che il terminale verrà riavviato alla fine della procedura e che i dati non verranno rimossi, ma che è comunque consigliato effettuare un Backup. Scegliamo aggiorna

aggiorna

Alla fine apparirà l’ultima schermata che ci permetterà di riavviare il dispositivo con la nuova versione MIUI.

Riavvia_miui

Riavviamo e ci troviamo nell’altra partizione, quindi rieseguiamo la procedura e al riavvio rifacciamo lo stesso per i pacchetti della lingua italiana e le gapps. Al termine possiamo cancellare i file copiati nella cartella principale ricollegando il terminale al PC o semplicemente da file explorer.

NOTA BENE: La versione installata in questa guida è la 3.9.6 la quale è da installare esclusivamente tramite Updater, poiché tramite MI recovery potrebbe avere problemi di firma digitale. Quindi è altamente consigliato di procedere attraverso Updater o tramite clockworkmod recovery, con la quale è possibile installare rom senza firme. Prossimamente spiegheremo come effettuare l’aggiornamento con MI recovery, seguiteci per rimanere informati 😉