Da qualche tempo il mio Nexus 7 2012 soffriva di leggeri microlag, così ho deciso di cambiare kernel per incrementare le prestazioni del Tablet ed effettuare il Root per poter gestire al meglio le applicazioni che andranno ad appesantire il dispositivo nel tempo: in questo articolo scriverò brevemente come installare un kernel ottimizzato per il dispositivo senza l’utilizzo di Toolkit, ma utilizzando Android SDK come abbiamo già visto nell’articolo del ROOT e Recovery del Nexus 7.

Nella scelta del kernel, considerando che il Nexus 7 ha installato Android 4.4.2 stock, ho optato per il Franco Kernel che supporta perfettamente android kitkat, e che, oltre ad incrementare le prestazioni dovrebbe anche incrementare la durata della batteria.

Potrebbe interessarti: Ottimizzare il Nexus 7 con il Modding

QUESTA GUIDA PUO’ CREARE DANNI AL DISPOSITIVO NON MI ASSUMO ALCUNA RESPONSABILITA’ PER MALFUNZIONAMENTI, SOFT BRICK O BRICK DEL TERMINALE.

REQUISITI

L’installazione del kernel non richiede né permessi di root né una recovery custom, ma soltanto il bootloader sbloccato (lo sblocco del bootloader provoca la formattazione dei dati nel dispositivo).

Per sbloccare il bootloader puoi seguire la nostra guida specifica per il Nexus 7, seguendo la parte relativa proprio a questa operazione tralasciando il resto delle operazioni di modding, in sintesi:

  • Non appena il Nexus viene riconosciuto correttamente con i driver ADB, come spiegato nella guida, basterà eseguire un solo comando via ADB per sbloccare il bootloader:

fastboot oem unlock

Hai sbloccato il bootloader, adesso non rimane che flashare il nuovo kernel: ricordo che il Franco Kernel installato in questo articolo richiede che il Nexus 7 abbia una versione di android basata sulla 4.4 (le varie versioni 4.4.1 o 4.4.2 sono considerate comunque come 4.4)

FLASH KERNEL

  1. Scarica il file immagine del Franco Kernel (versione r76) | Franco Kernel Download
  2. Assicurati di aver installato correttamente Android SDK e driver USB come descritto nella guida al modding del Nexus 7
  3. Sposta l’immagine del Franco Kernel nella cartella Platform-tool di Android SDK
  4. Avvia il terminale di windows scrivendo “cmd” all’interno della casella ricerca programmi del menù start
  5. Dal terminale windows (cmd) recati nella cartella platform-tool scrivendo il  seguente comando:  cd [percorso-della-cartella-platform-tool] ad esempio:

    cd C:\Users\TUO-NOME-UTENTE\Desktop\adt-bundle-windows-x86_64-20131030\sdk\platform-tools\”

  6. Avvia il Nexus in modalità fastboot (power + Vol -) e collegalo al PC
  7. Esegui il Flash del Kernel digitando nel terminale windows: “fastboot flash boot [nome-kernel.img]

fastboot flash boot boot-r76.img

Il Franco kernel è ora installato, puoi verificarlo direttamente dal Nexus 7 recandoti in: Impostazioni –> Informazioni sul tablet –> versione kernel.

Franco Kernel

PRIME IMPRESSIONI

con il nuovo kernel ho notato un incremento significativo della durata della batteria: riesco a superare tranquillamente le 5 ore di schermo acceso mentre con il kernel stock la media di aggirava intorno alle 4 ore; anche le prestazioni sono aumentate: i microlag sono scomparsi ed i giochi abbastanza esigenti di risorse grafiche come ad esempio Asphalt 8 hanno una  maggiore fluidità, a livello del Nexus 4 (questa ovviamente è una mia impressione personale).

Consiglio a chiunque abbia un Nexus 7 2012 di  provare un kernel ottimizzato come il Franco Kernel, la sua installazione è abbastanza semplice e le migliorie che implementa sono notevoli e vanno a risolvere i pochi problemi che si possono incontrare con questo splendido tablet, se avete altri kernel validi da segnalare, scrivetelo nei commenti!