Oggi voglio tradurre una guida trovata su XDA che permette di creare l’animazione personalizzata per il boot dei dispositivi Android. La guida si ferma a quanto detto, non spiega come impostare l’animazione, ma solo a crearla.

Per poter personalizzare l’animazione da un video già esistente, occorrono tre programmi, i quali sono freeware e potete scaricare dai seguenti link

  • Video pad editor | Link   [converte un video in singoli frame]
  • Image Resizer | Link   [per ridimensionare le immagini]
  • Boot animation creator | Link   [per creare il file finale, l’animazione del boot]

 

Il canale Telegram di InTheBit con le migliori offerte techle migliori offerte tech

Conversione video in frame

  • Installate video pad editor che è un pacchetto software
  • aprite quindi PhotoStage Slideshow Producer
  • cliccate Add Media e selezionate il video da convertire
  • dopo aver aggiunto il video, selezionatelo dalla lista (sulla sinistra) e cliccate Add to show, tra i 4 pulsanti accanto
  • cliccate ora Quick Create (simbolo bacchetta magica), accanto ad Add Media
  • impostate i parametri e cliccate Export Now
  • si aprirà un popup, cliccate Add to Sequence end e usate la risoluzione preimpostata (240×320)

 

Ridimensionare le immagini

Se le immagini che avete creato non sono adatte al vostro dispositivo, seguite questi semplice passaggi, altrimenti passate al prossimo punto.

  • Installate Image Resizer
  • aprite la cartella contenente tutte le immagini, selezionatele tutte, premete tasto destro e cliccate Resize Pictures
  • selezionate custom e dal menu a tendina Stretch to, quindi impostate la risoluzione e cliccate Resize
  • cancellate le immagini precedenti o spostatele in una nuova cartella, in modo da avere le nuove immagini tutte nella stessa cartella con la stessa risoluzione.

 

Animazione boot

  • Aprite bootanimation creator
  • cliccate Next
  • Step 1 
    cliccate Choose folder. Assicuratevi che la cartella contenente le immagini sia dentro un’altra cartella principale, la quale non dovrà contenere altro che la stessa cartella con le immagini.

    Esempio: se la cartella con dentro i frame si chiamasse “frames”, questa dovrebbe stare dentro un’altra cartella, che chiamiamo “Immagini” in modo che il percorso sia simile a:
    \immagini (non deve contenere altro che la cartella dei file)\frames\file
  • scegliete quindi la cartella principale (nell’esempio “immagini”) e cliccate Next
  • Step 2 
    selezionate Add loop, selezionate la cartella dal menu a tendina e impostate i parametri come preferite, quindi premete Next per creare l’animazione!

 



Fonte