Non so se avete mai avuto la voglia di creare un gioco, ma saprete sicuramente che non è una cosa abbastanza semplice:

  • bisogna studiare e conoscere linguaggi come Java, C++ o HTML5
  • compilare il file
  • usare SDK Android
  • adattarlo a più dispositivi

e sicuramente anche altri procedimenti che forse nemmeno conosco dato che mi sono arreso già quando ho scoperto che è necessario conoscere un linguaggio!

Ma al giorno d’oggi ogni cosa viene semplificata, esistono ormai applicazioni per fare di tutto, e come potrebbero mancare quelle per creare giochi? E ovviamente ce ne sono più di una. Se parliamo di giochi 3D, il programma migliore per crearli è sicuramente Unity3D, ma ovviamente anche questa non è una cosa facile, anche perché richiede l’attenzione di molte più persone. Basti pensare a un oggetto 3D come un generico personaggio, il quale deve compiere movimenti, che devono essere progettati e realizzati ad hoc, inoltre anche qui servono le basi della programmazione.

Il canale Telegram di InTheBit con le migliori offerte techle migliori offerte tech

Se invece ci accontentiamo di un ‘semplice’ gioco 2D, la situazione si semplifica davvero tanto e inoltre troviamo più applicazioni per poter creare il nostro giochino. Realizzare la grafica di questi è molto più semplice. Mentre per quanto riguarda la programmazione, qua non è necessaria.
I programmi più conosciuti (o forse gli unici) che ci permettono di realizzare giochi 2D, sono 4, ovvero GameMaker, Stencyl, GamesaladConstruct 2. Io ho provato gli ultimi 2 ma ho subito abbandonato Gamesalad in quanto è progettato prevalentemente per sistemi Mac e iOS e su Windows dava parecchi problemi. Stencyl può invece creare solo giochi Flash, che diciamo ormai è un formato che ha poca importanza, mentre GameMaker e Construct 2 sono tra i migliori per prestazioni e anche perché permettono di creare giochi HTML5, che è un linguaggio semplice e veloce eseguibile ormai da tutti i sistemi e browser. Questi ultimi due, sono i migliori per prestazioni come ho detto e come possiamo vedere dall’immagine seguente.

In questo confronto però, Construct 2 supera fino a 10 volte gli altri, ma oltre a questo è davvero semplice da usare. In poche parole abbiamo 2 schede: una dove posizionare tutti i nostri oggetti che saranno presenti nel gioco e questa è il layout, ciò che verrò visualizzato durante il gameplay. L’altra invece è la scheda degli eventi, dove andremo a determinare ciò che dovrà avvenire tramite condizioni e azioni, e ha il nome di event sheet. Di queste schede possiamo crearne quante ne desideriamo, quindi più layout per creare per esempio livelli o schermate di opzioni e caricamento, e event sheet da associare a questi layout in modo che ognuno abbia un proprio funzionamento, anche se è possibile usare lo stesso event sheet per più layout, come ad esempio la ‘struttura’ del gioco possiamo usarla per tutti gli ipotetici livelli.

 

Abbiamo una vasta scelta di plugin (behavior), con la possibilità di installarne di nuovi, che possiamo usare per il nostro gioco, ognuno con caratteristiche diverse, già impacchettati e pronti a funzionare, ma personalizzabili come meglio preferiamo. Ne cito qualcuno per fare degli esempi: bullet che simula un proiettile; platform che simula un oggetto che possiamo muovere da tastiera, farlo saltare, etc; physics che simula le leggi fisiche, come attrito, rimbalzo, impulsi, forze, etc e molti altri ancora, che si possono applicare ai veri e propri oggetti che rappresenteranno il nostro personaggio o ciò che sia.

construct-2-behavior

Tra questi, il più importante è sprite, perché serve un po’ per fare la qualsiasi cosa. Vogliamo creare una palla? Usiamo sprite. Vogliamo una cassa? Ancora sprite. Un personaggio, il suolo o qualsiasi altro oggetto? Sempre sprite, al quale, come ho anticipato, applicheremo il plugin che ne determinerà i comportamenti. Oltre allo sprite possiamo inserire anche oggetti come box per inserire testo, testo semplice, funzioni, AJAX, richieste del Browser, richiesta di applicazioni multimediali come fotocamera, input da tastiera, mouse e touch e altri ancora.

construct-2-oggetti

Negli oggetti che possiamo usare, possiamo definire variabili numeriche, di testo o booleane o, in alternativa, possiamo definirle globalmente, ovvero non dipendenti dal singolo oggetto e quindi applicabili a molteplici oggetti. A questi possiamo anche aggiungere decine e decine tra gli effetti ottici disponibili che simulano acqua, sfere, particelle in movimento.. infine possiamo raccogliere gli oggetti (simili tra loro) in gruppi (Families) così da poter evitare di scrivere più eventi uguali per diversi oggetti. Questa però, insieme ad altre caratteristiche, è disponibile solo nella versione a pagamento di Construct (circa 100€ la versione personale) come anche gli eventi, che sono limitati a un massimo di 100 nella versione free. Tuttavia, anche con queste limitazioni è possibile creare giochi banali e ci sono molti esempi sia sul sito di Construct, Scirra.com, che in Construct, lanciabili una volta installato. Potete anche provarli dai link che vi lascio a fine articolo.

Diciamo dunque che i requisiti per sviluppare un gioco con Construct sono 2: conoscere l’inglese affinché si possano comprendere i vari tutorial sul sito e qualche conoscenza della matematica. Infatti anche se non è difficile creare giochi, Construct supporta molte funzioni matematiche (come seno e coseno), utili per creare la qualsiasi e quindi anche qualcosa di complesso, ad esempio una molla o un elastico per una catapulta.

Ma arriviamo alla caratteristica più importante per cui trovo l’applicazione davvero interessante: l’esportazione del progetto (gioco). Cioè, noi creiamo il nostro gioco, un unico progetto, il quale però è esportabile per tutte le piattaforme! Quindi con Construct 2 è possiamo creare giochi per Android, Linux, Windows, Mac, iOS, Windows Phone, Tizen, Blackberry, Windows 8, Facebook, Browser, Kongregate, Chrome web store, il market Mozilla e sicuramente supporterà anche Ubuntu touch.

construct-2-esportazione

Per quanto riguarda però Android e iOS, non sono supportati nativamente (anche se da poco è iniziato il supporto per Android), ma bisogna usare applicazioni per compilare l’apk. I servizi supportati sono Phonegap e CooconJS e con l’ultimo l’operazione per compilare è molto semplice, inoltre ottimizza il gioco, aumentando anche la fluidità e supporta gli ads così da poter anche guadagnare. Infine nella fase di esportazione è possibile anche minimizzare (tramite Java) il proprio file, rendendolo più piccolo di dimensione ma più complicato da decompilare. Come ultima cosa, ma non di minore importanza, gli aggiornamenti sono frequenti (tra versioni stabili e beta) e sul forum ufficiale gli utenti sono molto disponibili.

Per dimostrare la semplicità di questa applicazione, ho voluto creare un gioco, fatto in pochi giorni, il quale si rifà a Flappy Bird, dove però invece di far sopravvivere il volatile, dovete ucciderne quanti più potete! Sotto trovate i link a questo gioco, che ho chiamato “Kill that bird”, ad alcuni esempi e per il download di Construct 2 in versione free.
Se il programma dovesse interessarvi, potrei pubblicare tutorial e guide varie, fatemi sapere nei commenti!

 

Download Consrtuct 2 | Link
Esempi:
Kill that bird | Link

Ghost Shooter | Link