Tempo fa, avevo tra le mani un PC che per avviarsi ci metteva 5 minuti pieni! Di solito in questi casi penso subito alla formattazione, che potrebbe essere la “soluzione” più veloce. Ma quando il PC in questione è un PC usato per lavoro con una decina di software e più di 100 GB tra documenti, file e video o ti crei un’altra partizione o copi tutti i file su un hard disk esterno per poi ricopiarli nuovamente. Senza contare di dover reinstallare tutto il software, il che è una tortura! Cercando un po’ sulla rete, ho trovato un buon tool che in meno di un’ora ha letteralmente trasformato il PC (poco più di un minuto per l’avvio completo). Si tratta di Wise Care, un software disponibile in versione free e pro, in grado di pulire file superflui, file di registro, deframmentare i dischi, scegliere i programmi da avviare all’avvio di Windows e altro che vedremo nell’articolo.

 

File superflui

Scaricate Wise Care 365 dal link in fondo all’articolo e installatelo, avviatelo come amministratore (tasto destro, esegui come amministratore) e nella prima schermata troverete i file superflui, gli errori nel registro, le tracce rilevate

wise-care-365-avvio

e il tasto Controlla adesso, per controllare gli errori. Premetelo e otterrete una schermata come questa

Il canale Telegram di InTheBit con le migliori offerte techle migliori offerte tech

wise-care-errori

Gli elementi analizzati verranno suddivisi per categorie: file superflui nel PC, voci di registro non valide, cronologie di navigazione e così via. E’ possibile visualizzare i dettagli per ogni categoria e risolvere-cancellare singolarmente i file superflui e gli errori o farlo fare in automatico premendo il tasto “Ripara ora”. 


Ottimizzazione

Passiamo ora all’Ottimizzazione tramite il tasto in alto, e analizziamo gli strumenti (visibili sulla sinistra)

  • Ottimizzazione sistema: le opzioni in questa schermata dipendono sicuramente dall’edizione di Windows e dagli effetti attivi. E’ possibile disattivare, infatti, alcuni effetti per migliorare le prestazioni del PC o abilitare la cache per le icone come nel mio caso. Le opzioni che visualizzerete sul vostro PC, potrebbero essere diverse
    wise-care-ottimizzazione
  • Deframmenta dischi: sicuramente non necessita di una descrizione, ma per chi non lo sapesse, è uno strumento che esiste in Windows ormai da anni e serve a “ordinare” i file nei dischi del PC. E’ consigliato effettuare una frammentazione almeno una volta al mese.
  • Deframmentazione registro: riordina i file del registro, migliorando il tempo di risposta del PC. E’ un’operazione un po’ più “pericolosa” in quanto una chiave di registro danneggiata, può causare problemi anche gravi. Wise care però dà dei suggerimenti, come chiudere tutte le applicazioni, non interrompere il processo, etc. Seguendo alla lettera questi consigli dovreste non avere problemi, come non ne ho avuti mai io personalmente.
  • Esecuzione all’avvio: qui, in alternativa all’applicazione di Windows, abbiamo la possibilità di scegliere quali servizi e programmi avviare insieme a Windows. Ovviamente la scelta sarà personale, starà a voi decidere cosa è importante avviare all’avvio di Windows e cosa no. Purtroppo manca un’opzione per un avvio ritardato. Se volete un consiglio, ordinate i servizi/programmi per tempo di avviamento e vedete quale ci mette di più
  • Menu clic destro: non so cosa sia precisamente, è un tool attivabile nella versione pro (che ovviamente non ho) e probabilmente modificherà la tendina del tasto destro con le applicazione che preferiamo (forse).

Pulizia sistema

  • Pulizia registro: trova problemi nel registro di Windows e li pulisce. Da non confondere con la deframmentazione
  • Pulizia normale: esegue la scansione del sistema, cache, cronologia, applicazioni, etc e permette di pulire i file superflui. E’ possibile scegliere accuratamente quali file analizzare/pulire e quali no.
  • Pulizia avanzata: bisogna scegliere i dischi da scansionare e in men che non si dica verranno trovati tutti i file temporanei che consumano soltanto spazio inutile. 
  • Snellimento: qui si possono trovare elementi di Windows che non sono necessari come lingue, file creati durante l’installazione (e mai più utilizzati), sfondi, etc.
  • Big File Manager: il tool disponibile in versione pro per trovare file di dimensioni elevate

 

Tutela privacy

Spostandoci su tutela privacy, possiamo vedere, sotto lo stesso nome, uno strumento disponibile solo nella versione a pagamento che ci indica i file che sono soggetti a rischio da occhi indiscreti. Viene comunque visualizzato il percorso, quindi possiamo agire anche manualmente

  • Bonifica dischi: è un operazione che richiede un po’ di tempo, ma in grado di recuperare un sacco di spazio dai nostri dischi. E’ possibile settare la sicurezza su 4 diversi tipi da quello consigliato (1 passaggio) fino a Guttman che consiste in 35 passaggi. Ovviamente più passaggi richiederanno più tempo
  • Distruggi file: uno dei tool che amo di più. Per chi non lo sapesse, quando un file viene cancellato, sembra che il file non sia più rintracciabile, e in effetti è così se facciamo una banale ricerca sui dischi. Ma tramite alcuni programmi è possibile recuperare ogni file cancellato, sia sul PC che su qualsiasi altro dispositivo di archiviazione. L’unico metodo per cancellare definitivamente un file, è quello di sovrascrivere il file stesso e questo è quello che farà questo tool.
  • Genera password: altro strumento utile per gestire account con informazioni preziose. Infatti questo tool genera password da 4 a 30 caratteri con lettere maiuscole e minuscole, numeri e simboli

 

Strumenti Wise

Qui trovate tutte le altre applicazioni Wise, che non ho provato personalmente, da scaricare a parte. Per citarne qualcuna: Wise Auto Shutdown per spegnere il PC automaticamente; Wise Folder Hider per nascondere e proteggere con password cartelle; Wise Game Booster che dovrebbe garantire prestazioni di gioco migliore e tante altre che trovate nel link sotto insieme al download di Wise Care 365.

Nota: alla fine delle ottimizzazioni, al riavvio del PC apparirà un popup che vi notificherà della velocità totale di avvio. Per disattivare questa notifica basta disattivare il servizio con msconfig o da Wise Care stesso.


Consigli utili

Purtroppo WIndows è un sistema che tende a rallentare nel tempo, ma con una buona manutenzione e un occhio di riguardo è possibile evitare o limitare il calo di prestazioni. Per quanto riguarda la mia esperienza (non che io sia un esperto) bisogna avere alcuni, e banali, riguardi:

  • durante l’installazione di programmi, spesso viene chiesto se vogliamo installare altre applicazioni, come barre per i browser o altri programmi. Di solito clicchiamo “Sì” su tutto, senza nemmeno sapere cosa stiamo accettando e ci ritroviamo poi con programmi inutili. Quindi bisogna innanzitutto scaricare i programmi sempre dai siti proprietari (quando possibile), fare attenzione a cosa ci chiedono e infine verificare se il programma è stato aggiunto all’avvio automatico di Windows.
  • deframmentare la partizione WIndows almeno una volta al mese
  • avere una partizione secondaria per i dati importanti (non si sa mai)
  • disattivare effetti visivi. Su PC con hardware più datato può fare la differenza
  • usare un solo antivirus. Può sembrare stupido ma ho visto PC con più antivirus

Se avete altri consigli, li accetto volentieri e spero che la guida sia stata utile

 

Download | Link