Per trovare le immagini, sicuramente facciamo riferimento a Google Immagini, ma se dovessimo usare un’immagine per un blog (come nel nostro caso) o per modificarla e usarla altrove o addirittura venderla, sarà possibile prendere la prima immagine che ci piace e usarla a nostro piacimento?

Come possiamo notare quando apriamo un’immagine, sulla destra ci appare il messaggio ‘Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

immagini-google-copyright

Bene, questo messaggio apparirà sempre, per ogni immagine, quindi come facciamo a sapere quale immagine ha davvero il copyright e quale no? Saprete sicuramente che si possono applicare i filtri nelle ricerche, utili per trovare le dimensioni esatte, per trovare il periodo in cui sono state pubblicate, etc, e tra questi c’è anche lo strumento per trovare immagini senza copyright, o meglio contrassegnate come riutilizzabili.

Il canale Telegram di InTheBit con le migliori offerte techle migliori offerte tech

Per applicare questo filtro, basta quindi premere il tasto Strumenti di ricerca, cliccare poi Diritti di utilizzo e scegliere l’opzione che riteniamo più giusta tra le presenti.

immagini-google-copyright-filtri

Possiamo applicare tale filtro anche tramite lo strumento Ricerca avanzata raggiungibile tramite il tasto a forma di ingranaggio in alto a destra e scegliendo quindi l’opzione desiderata dal menu a tendina dove la voce diritti di utilizzo

immagini-google-copyright-ricerca-avanzata

Qui sicuramente le opzioni sono più chiare, ma voglio comunque esporre il loro significato, quindi in ordine significano:

  • trova le immagini nella modalità standard, senza alcun filtro. La maggioranza delle foto sarà protetta da copyright e non sarà possibile riutilizzarle
  • trova le immagini che nonostante possano essere protette, possono comunque essere ricondivise
  • come prima, ma con la possibilità di lucro
  • immagini condivisibili e anche modificabili. Possiamo perciò fare ciò che vogliamo ma non a scopo di lucro
  • come prima con in più la possibilità di rivendere le immagini.

Ovviamente le immagini che appariranno ora tra i vostri risultati, non saranno più estese su decine di pagine come in una normale ricerca senza filtri applicati. Nei peggiori dei casi non verrà riempita nemmeno un’immagine a seconda della parola chiave usata. Il consiglio che vi posso dare è quello di inserire parole chiave in inglese, per ottenere un maggior numero di risultati 😉

E voi applicavate già il filtro o avete sempre usato la prima immagine che vi interessava (come me)?