Al giorno d’oggi dobbiamo ricordare molte password, con la conseguenza che spesso ne dimentichiamo qualcuna. Fortunatamente esistono i metodi di ripristino, ma nel caso particolare di Android vi sono più vie nel caso in cui dovessimo dimenticare il pin, la sequenza o quel che sia della nostra schermata di blocco.

Di solito basta ripristinare la password tramite account Google o nel peggiore dei casi con un full wipe, ma in realtà è possibile ripristinare – o meglio eliminare – la password, o il codice di blocco in più modi: tramite app, ADB, recovery..

Questa è un’arma a doppio taglio, in quanto ci fa capire quanto è facile accedere a un qualsiasi terminale indipendentemente dal fatto che questo abbia un codice di accesso facile o abbastanza complicato. Perciò questa, potrebbe essere una guida molto utile nel caso in cui dimenticassimo la nostra password ma allo stesso tempo malevola se il terminale dovesse capitare nelle mani sbagliate.

Il canale Telegram di InTheBit con le migliori offerte techle migliori offerte tech

Di seguito elencherò sette metodi riportati sul forum XDA. Questi non sono stati testati personalmente, inoltre è possibile che un metodo funzioni su determinati terminali e su altri no. Se nessuno dovesse funzionare, sarà allora necessario procedere con un wipe.

 

NOTE:

  • Se al riavvio doveste trovare ancora la sequenza di blocco/pin/password, inserite una qualsiasi combinazione
  • Se nessuno di questi metodi dovesse funzionare, è necessario un full wipe;
  • E’ necessario avere il debug USB attivo, in alcuni casi anche il ROOT

 

Ecco i metodi per bypassare la lockscreen Android

Metodo 1

Soluzione via Recovery

Istruzioni
  • Scaricate Pattern Password Disable | Download
  • Copiate il file sul telefono
  • Riavviate il terminale in recovery mode
  • flashate il file e riavviate

Metodo 2

Soluzione via ADB

Istruzioni
  • Installate ADB (se non è installato); su Ubuntu eseguite la riga:
    sudo apt-get install android-tools-adb
  • collegate il terminale al PC e avviate un terminale
  • eseguite i seguenti comandi
    adb devices
    adb shell
    cd data/system
    su
    rm *.key
  • riavviate

UPDATE: Quello che segue è il caso di Marco che ha usato questo metodo servendosi della recovery, poiché non ha potuto attivare il debug usb a causa della password. (Permessi di root abilitati, dispositivo Galaxy S3)

  1. da cell. spento premere insieme Vol su + Home + Tasto power per entrare in recovery (ho la recovery PhilZ Touch 6
  2. collegare cavo usb al p
  3. procedere con il metodo 2 ignorando l’eventuale errore con il comando “su” (come è successo a me) che dice questo: “/sbin/sh: su: not found” e proseguire con le successive istruzion
  4. una volta riavviato il cell. accetta qualsiasi combinazione di gesti

Metodo 3

Soluzione via SMS (solo per precauzione, se il telefono è già bloccato scegliete un altro metodo)

Istruzioni
    • Scaricate e installate l’applicazione | Download
    • Date i permessi di ROOT
    • Impostate un pin differente da quello preimpostato (1234)
    • Inviate un messaggio da un altro telefono per sbloccare, con scritto:
      codice reset      (1234 reset per esempio)
    • Il telefono si riavvierà

    Metodo 4

    Soluzione via ADB – SQL

    Istruzioni
      • Tramite terminale, eseguite i seguenti comandi
        adb shell
        cd /data/data/com.android.providers.settings/databases
        sqlite3 settings.db
        update system set value=0 where name='lock_pattern_autolock';
        update system set value=0 where name='lockscreen.lockedoutpermanently';
        .quit
      • riavviate

      Metodo 5

      Soluzione via ADB – rimozione file

      Istruzioni
        • Collegate il telefono e aprite un terminale
        • Digitate:
          adb shell rm /data/system/gesture.key

        Metodo 6

        Soluzione via Debug USB

        [Aggiornerò in futuro]

        Metodo 7

        Soluzione via Recovery

        Istruzioni
          • Scaricate e copiate sul vostro telefono Aroma file manager.zip | Download
          • Avviate il telefono in recovery
          • Tramite l’opzione “mount”, montate tutto
          • Flashate poi il file aromafilemanager.zip
          • Dopo l’installazione, aromafilemanager si avvierà, usate il bilanciere del volume per muovervi e il tasto accensione per selezionare, come con la recovery
          • Andate in “Menu”, poi in “Settings”
          • In fondo, selezionate “mount all partition in startup”, quindi uscite da aromafilemanager
          • Dopo aver chiuso aroma, flashatelo nuovamente e si avvierà di nuovo
          • Spostatevi in “Data”, poi in “System”
          • Trovate ora gesture.key (per la sequenza) o password.key (per la password). Tap prolungato su uno di questi, quindi selezionate “delete”
          • Riavviate

           

          E voi conoscete qualche altro metodo?

          Via