La CyanogenMod, si sa ormai è la ROM AOSP più usata nel mondo, sempre in crescita, ho deciso di fare questa nuova rubrica “Alla scoperta delle funzioni della CyanogenMod” di 4 giorni per conoscere ancora meglio la CyanogenMod e i suoi potenziali.

ms.4.2

Innanzi tutto diciamo che la CyanogenMod si può definire una derivata di Android ( un po’ come per Ubuntu: Lubuntu, Xubuntu ecc…), è basata su kernel Linux e può essere modificata attraverso i sorgenti liberi che vengono pubblicati su GitHub  e sono dei sorgenti originariamente provenienti da AOSP (Android Open Source Project), i sorgenti di AOSP vengono ospitati sempre su GitHub , questi vengono prelevati dagli sviluppatori e vengono ricompilati, anche grazie alla licenza GPL del Kernel Linux (GNU Public Licence), il quale su Android è aggiornato alla 3.4.0 (da Android 4.5/5.0 verrà montato l’ultimo Linux 3.14).

Veniamo a noi, oggi parliamo di aggiornamenti e processo di sviluppo di una CyanogenMod: dopo poco una settimana dal rilascio ufficiale della versione di Android in questione, il team Cyanogen scarica i sorgenti e comincia a compilarli, appena completato il lavoro viene preparato lo zip da flashare in recovery: questa prima versione viene chiamata Nightly ed è potenzialmente non stabile. La niglthly viene aggiornata ogni notte. Quando si arriva a metà dello sviluppo abbiamo le M Snapshot (Monthly Snapshot) che si aggiornano ogni mese e sono notevolmente più stabili. Poi abbiamo la RC (Release Candidate) e quando oramai il lavoro è quasi finito, si arriva fino all’ultima tappa: la Stable. Si attende la prossima versione di Android e si ricomincia il ciclo di aggiornamenti: Nightly, M Snapshot, RC, Stable

Il canale Telegram di InTheBit con le migliori offerte techle migliori offerte tech

Gli aggiornamenti vengono distribuiti in aggiornamenti OTA o manuali, da flashare manualmente in recovery (CWM, TWRP, PhilZ), ogni aggiornamento viene siglato secondo un determinato criterio:

(versione_cyanogenmod)-(data_di_build)-(stato_di_sviluppo)-(modello).zip

Esempio:

cm11-20140308-SNAPSHOT-M4-i9300.zip

Assieme alla CyanogenMod però vanno associate le Google Apps (gapps), le quali installano le app Google come ricerca Google e Play Store. Senza GApps non avremmo questi servizi.

Come aggiornare tramite OTA? Semplice: grazie a CM Updater, vi basta andare in Impostazioni>Info sul Dispositivo> Aggiornamento CyanogenMod> Selezionare il tipo di Aggiornamento> click sulle due frecce in alto a destra> cliccare su una delle versioni che si vuole scaricare> aspettare 10 minuti> riavviare

screenupdater

Spero che questo primo appuntamento con “Alla scoperta delle funzioni di CyanogenMod” vi sia piaciuta! Ci vediamo domani con il nuovo appuntamento!


CyanogenMod | Sito ufficiale
CyanogenMod ROM | Download
CyanogenMod Gapps | Download